Da Roma a Forlì per amore del Basket: all'Aics Libertas ecco Francesco Colucci

“Sono davvero entusiasta dell’arrivo a Forlì di Francesco Colucci - spiega il ds Baccini - per me è sempre stata una priorità che all’aspetto tecnico, che è sicuramente fondamentale, si unisse una caratura umana di livello che lo è altrettanto se non di più

Un ulteriore innesto di grande spessore per lo staff tecnico dell’accoppiata Aics Basket Forlì-Libertas Basket Rosa Forlì. Arriva dalla capitale Francesco Colucci, classe 89, coach che si unirà ai settori maschili e femminili del sodalizio forlivese e che fornirà il proprio contributo allo sviluppo tecnico ed organizzativo di un movimento che si dimostra sempre più in crescita, sia in termini numerici che qualitativi. Funzionale al suo arrivo in Terra di Romagna, la decisione di trasferirsi da Roma a Forlì per sviluppare ed implementare il proprio bagaglio tecnico, a testimonianza di quanto il buon lavoro svolto dalle due società in questi anni, attualmente in fase di programmazione per l’entrante stagione sportiva, sia ormai sotto gli occhi di tutti anche a livello nazionale.
 
Queste le prime parole di Colucci: "Per prima cosa voglio ringraziare i Presidenti Ghetti e Gentile ed il D.S. Cristiano Baccini per avermi fortemente voluto all’interno dello staff tecnico, come dimostratomi fin dalla prima riunione che abbiamo avuto. Questo fattore sicuramente è stato determinante nella mia scelta di lasciare Roma per venire a mostrare le mie capacità qui a Forlì, dove avrò la possibilità di continuare a crescere sia nel settore minibasket che in quello giovanile. Troverò un ambiente dove si respirerà tanta pallacanestro: non vedo l’ora di iniziare a lavorare in palestra ed “emozionarmi” con i ragazzi e le ragazze".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono sicuro - aggiunge - che con il responsabile minibasket Johnathan Angeli faremo un buon lavoro con i piccoli cestisti e, al tempo stesso, sono molto contento di poter collaborare con altri allenatori di grande spessore, come ad esempio Rod Griffin, dal quale potrò apprendere sicuramente tanti segreti da chi il campo lo ha vissuto ad altissimo livello. Ho già conosciuto anche il responsabile del settore giovanile Gianluca Gori, col quale, da subito, ho avuto modo di confrontarmi su diversi aspetti condividendone obiettivi e strategie. A breve conoscerò anche chi non ho avuto ancora la fortuna di incontrare, come il responsabile del settore femminile Claudio Domeniconi del quale, al momento, conosco solo gli ottimi risultati conseguiti nel breve termine nel proprio settore di riferimento, così come anche il prof. Mario Floris, Direttore Tecnico d’eccezione che certifica il lavoro svolto in questa numerosa Famiglia. Infine, ma non per ultima, ringrazio la Società ND Roma Asd per questi ultimi due anni trascorsi insieme, per l’opportunità datami di allenare e per aver raggiunto e condiviso tanti bei risultati. Ora non ci resta che tornare a calcare il campo da gioco".
 
“Sono davvero entusiasta dell’arrivo a Forlì di Francesco Colucci - spiega il ds Baccini - per me è sempre stata una priorità che all’aspetto tecnico, che è sicuramente fondamentale, si unisse una caratura umana di livello che lo è altrettanto se non di più. Viviamo in un ambiente dove troppo spesso si dimentica l’umiltà e soprattutto il lavoro che una società svolge per far si che meccanismi come il nostro (costituito di circa 40 gruppi di lavoro) possano funzionare al meglio durante tutta la stagione: chi non è in grado di capirlo probabilmente non è in grado di lavorare professionalmente. Francesco si è messo a disposizione sin da subito per offrire un contributo che sarà sicuramente di altissimo livello a tutta l’organizzazione societaria: l’entusiasmo ed il coinvolgimento che ha messo nello sposare il nostro progetto sono sinonimo di una persona che andrà a svolgere il proprio lavoro con impegno, passione e dedizione. Non vedo l’ora che i gruppi possano conoscerlo personalmente per comprendere anche loro la fortuna che abbiamo avuto ad averlo inserito nel nostro staff".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

  • Coronavirus, altri quattro casi a Predappio. Tra i contagiati anche uno studente

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento