Lunedì, 2 Agosto 2021
Sport

Da Savona al monte Cervino: Sandro Valbonesi tenta una nuova impresa per la ricerca

Una nuova impresa estrema per l’atleta forlivese Sandro Valbonesi che percorrerà 260 km in bicicletta più altri 7 a piedi da Savona alla cima del Monte Cervino per legare sport e ricerca oncologica

Diciotto ore non-stop, 260 km in bicicletta, altri 7 a piedi scalando il monte Cervino per un dislivello totale di oltre a 6.100 mt: è la nuova impresa – mai tentata prima – che l’atleta romagnolo Sandro Valbonesi intraprenderà i prossimi 11 e 12 agosto per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della ricerca contro il cancro, in particolare quella svolta dall’Istituto Tumori della Romagna (IRST) IRCCS.

Non è nuovo a questo tipo di iniziative benefico-sportive Valbonesi, dal 2011 promotore, attraverso il progetto “Life Runner”, del legame tra sport, corretti stili di vita e lotta oncologica. Valbonesi ha lanciato anche una campagna di crowdfunding attraverso Facebook per contribuire alla buona riuscita di questa nuova sfida.

L’impresa 2018 è stata presentata martedì nel corso di una conferenza stampa in Comune a Forlì a cui hanno preso parte Sandro Valbonesi, Matteo Montaguti, ciclista professionista amico dell’atleta e sostenitore di questa iniziativa, Sara Samorì, Assessora allo sport del Comune di Forlì e Giorgio Martelli, Direttore generale IRST.

Il prossimo 11 agosto l’atleta romagnolo inizierà un percorso molto impegnativo che vedrà il susseguirsi di tre diverse discipline quali bici, trail e alpinismo: partendo da Savona alle ore 15 in sella alla sua bici da corsa, pedalerà in direzione Cervinia per 260km (e un dislivello positivo di ben 3.700 mt) per arrivare, dopo oltre 11 ore, intorno alle 2 di mattina nella nota località montana. Raggiunto il primo obiettivo, lascerà le due ruote e, dopo un rapido ristoro e “cambio d’abito”, inizierà la scalata a piedi per 7km verso la vetta del Monte Cervino, a 4.478 mt per un dislivello positivo di 2.478 mt. L’atleta dovrebbe raggiungere la vetta intorno alle ore 10:45 del 12 agosto e sarà accompagnato dalla guida alpina Jules Pession, mentre nella prima parte sarà affiancato dalla fidanzata Lisa Rodi e dagli amici Nicola Morolli e Andrea Dal Santerno che lo seguiranno in automobile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Savona al monte Cervino: Sandro Valbonesi tenta una nuova impresa per la ricerca

ForlìToday è in caricamento