Sport

Unieuro, Dell'Agnello sul futuro roster: "Ci piacerebbe tenere alcuni giocatori, aggiungendo dinamismo"

"Uno alto, che corra, salti e faccia canestro costa un sacco di soldi, non è semplicissimo. Però vorremmo provarci"

Torna a parlare pubblicamente dopo la batosta di Roma, Sandro Dell'Agnello. Anche da lui si ripartirà il prossimo anno, e il suo intento è quello di alzare nuovamente l'asticella. Sulla prossima stagione, il coach dichiara: "Porto con me tante cose che ci hanno reso una squadra in questi due anni molto solida. Questo ci ha permesso di stare sempre ai vertici. Ci saranno molte squadre con meno strumenti di noi, altre che ne avranno qualcuno in più. Dobbiamo aumentare la nostra autoesigenza, e questa potrà essere sicuramente una chiave. Con autoesigenza intendo tutto: un'autorichiesta a 360° per cercare di fare al meglio le cose che si possano fare in un campo di pallacanestro".

UNIEURO - Il presidente Nicosanti tira le somme e guarda al futuro

L'allenatore dimostra di essere orgoglioso dei ragazzi che ha allenato nelle ultime due stagioni: "Dal punto di vista tecnico non neghiamo che ci piacerebbe tenere alcuni dei protagonisti di questa annata. Vedremo se le dinamiche e le logiche economiche di mercato ce lo permetteranno". "Potendo - continua Dell'Agnello -, ci piacerebbe aggiungere un pochino di dinamismo e qualche centimetro in alcuni ruoli della squadra, Renato sta lavorando per questo. Non è semplice, perché uno alto, che corra, salti e faccia canestro costa un sacco di soldi, non è semplicissimo. Però vorremmo provarci".

VIDEO - "Playoff un dolore, ripartiamo con più forza"

Ai playoff contro Roma si è sentita non poco la mancanza di Erik Rush, fuori per infortunio. Tutt'oggi non ci sono certezze su quella che potrà essere la sua condizione, lo rivela il general manager Renato Pasquali: "Erik dopo l'infortunio subìto a Tortona ha fatto un percorso di terapie riabilitativo col nostro preparatore fisico. Prima di partire per gli Stati Uniti diceva di stare bene e di avere recuperato pienamente dall'infortunio. Il dubbio che rimane oggi è sulla reazione che la sua schiena potrà avere quando tornerà ad allenarsi. Questo non ce lo sa dire neppure il più bravo dei medici. Il giocatore lo firmeremmo domani mattina, stiamo valutando i rischi che eventualmente ci sarebbero da correre".

Forlì è stata la società col maggior numero di abbonati a LNP Pass. "Questo ci fa molto piacere, si rinnova la passione dei nostri tifosi. La particolarità è che seconda è arrivata Ravenna, terza Verona: siamo tre società con la diretta nel digitale terrestre. Questo ha stimolato più persone ad abbonarsi per seguirci anche in trasferta, un dato che va sottolineato a chi pensa che la diretta spinga i tifosi a non abbonarsi". Infine, Pasquali il punto della situazione sui contratti del roster, che il prossimo anno sarà privo dei non più under Campori e Dilas: "I due americani, Rodriguez e Bolpin non avevano l'opzione di conferma, gli altri invece sì. Natali l'aveva garantita, Giachetti deve darci una risposta entro domenica. Gli altri hanno tutti una possibilità di uscita dal contratto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unieuro, Dell'Agnello sul futuro roster: "Ci piacerebbe tenere alcuni giocatori, aggiungendo dinamismo"

ForlìToday è in caricamento