Sabato, 16 Ottobre 2021
Sport

È confermato il primo Duathlon Città di Forlì: al via anche il non vedente Luca Aiello con la guida Simone Kiko Gees

Una Forlì distanziata e rigorosa attenderà gli atleti ed entusiasta li vedrà correre e pedalare fra palazzi, edifici storici, piazze e colline verdeggianti

La manifestazione è confermata: domenica 2 maggio si disputerà il primo duathlon Città di Forlì, una gara per gli amanti della multidisciplina: un duathlon sprint (5 chilometri corsa, 20 chilometri di bicicletta e 2.5 chilometri corsa) con partenza ed arrivo in Piazza Saffi e percorsi fra le colline dell’entroterra forlivese. "Make yourself a priority" è lo slogan della manifestazione e lo spirito con cui gli atleti si avvicineranno, rigorosamente distanziati ed in batteria, alla linea di partenza: per dedicarsi tempo e per mettere il proprio benessere al centro della propria vita, pronti ad una competizione che li porterà a conoscere meglio la Romagna, i suoi colli, i suoi viali ed i suoi paesaggi.

Le iscrizioni sono aperte fino a martedì per permettere a tutti di aderire alla gara, inserita nell’elenco del Coni e della Federazione Triathlon fra quelle di preminente interesse nazionale, per molti vissuta anche come perfetto allenamento per i prossimi impegni estivi. Con questo intento sono già iscritti Simone Kiko Gees e Luca Aiello: Luca, atleta non vedente e veterano della podistica, solo dopo aver conosciuto Simone durante una maratona, ha capito che grazie a lui avrebbe potuto gareggiare nel mondo del triathlon: da allora i due atleti sono inseparabili. Luca è l'atleta, Simone i suoi occhi, la sua tranquillità. Il rapporto di fiducia che si è creato, permetterà a Luca di portare avanti il suo sogno verso l’Ironman ed intanto parteciperanno al Duathlon di Forlì, un importante allenamento per le prossime gare.

Confermata anche la presenza di Massimo Cigana, colonna portante della multidisciplina, che ben conosce le colline forlivesi avendo gareggiato con la Mercatone Uno pedalando con Marco Pantani, e di tanti altri nomi celebri della multidisciplina, del ciclismo e della podistica. Atleta da podio e, oggi, mamma di giovanissimi atleti, anche la forlivese Romina Rodolfi, presidente coach della TdsgRimini, guarda alla partenza di Piazza Saffi come ad una gara imperdibile per i tantissimi amanti di questo sport che non conoscono la monotonia e che, mai come in questo momento storico, hanno voglia di gareggiare all’aria aperta e sfidarsi. Una Forlì distanziata e rigorosa attenderà gli atleti ed entusiasta li vedrà correre e pedalare fra palazzi, edifici storici, piazze e colline verdeggianti. 

MassimoCigana-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È confermato il primo Duathlon Città di Forlì: al via anche il non vedente Luca Aiello con la guida Simone Kiko Gees

ForlìToday è in caricamento