Lunedì, 18 Ottobre 2021
Sport

Forlì sperimenta il Duathlon protagonista in centro: c'è anche la non competitiva corri-pedala-corri

La città di Forlì si cimenta con una disciplina nella quale non ha molta tradizione e parte, nonostante la pandemia in corso ed in regola con tutte le regole imposte dalla federazione di questo sport

La città di Forlì si cimenta con una disciplina nella quale non ha molta tradizione e parte, nonostante la pandemia in corso ed in regola con tutte le regole imposte dalla federazione di questo sport, con la prima edizione del trofeo “I° Duathlon Città di Forlì”, con un percorso che si svilupperà in buona parte nel centro storico di Forlì. L'appuntamento è per domenica 2 maggio con centro nevralgico Piazza Saffi, che sarà arrivo, partenza e punto di scambio tra una disciplina e l'altra. 

Domenica 2 maggio il centro di Forlì sarà quindi interessato ad un anello di 2,5 chilometri che sarà percorso due volte per effettuare 5 chilometri di corsa, quindi sarà punto di partenza di un altro circuito di 20 chilometri verso Castrocaro, che avrà come sua punto più impegnativo i 13 tornanti delle “volture” vicino a Castrocaro, ed infine punto di partenza e arrivo finale della corsa, questa volta “solo” un giro. Un modo, insomma, per cimentarsi con uno sport di resistenza che sta spopolando fra gli appassionati della multidisciplina. La manifestazione unirà bike e corsa e oltre alla dimensione sportiva ha tra gli obiettivi la valorizzazione del territorio, dimostrando che sia runner che ciclisti hanno voglia di gareggiare per divertirsi e distrarsi dai meri aspetti agonistici. Essendo una gara regolare di tipo 'Silver' sarà necessario essere in regola  con il certificato medico agonistico per il triathlon.

Non solo: nel pomeriggio sarà in programma l’evento promozionale "Corri – Pedala – Corri", un mino Duathlon per non esperti e non competitivo. Sarà possibile a tutti cimentarsi sulle seguenti distanze: 1000 metri di corsa, 4000 metri di bike e la seconda frazione di corsa di 500 metri. Spiega il vicesindaco con delega allo sport Daniele Mezzacapo: “L'ultimo evento corri-pedala-corri è pensato per estendere questo giorno di festa a tutti, vorremmo che venissero le famiglie in centro, anche i non allenati. Non bisogna intendere la presenza di una corsa come un motivo per non andare in centro perché ci possono essere difficoltà di circolazione, ma invece deve essere un motivo per venirci, una festa nella festa”.

Nel comitato organizzatore ci sono Daniele Tosi, direttore tecnico, Luca Celli, responsabile "Nob - Not Only Bike", Alessandro Alessandri, direttore di gara, Mattia Ceccarelli, triathleta professionista forlivese e Teodolinda Camera, vicedirettore di gara e triathleta professionista. L'evento è realizzato in collaborazione con Edera Atletica Forlì. Alessandri, sette volte campione italiano di Duathlon e uno di Triathlon  specifica che sarà una “gara rivisitata senza partenze di gruppo ed eventi di contorno, con partenze scaglionate di 5 atleti ogni 5 secondi,per evitare assembramenti. Gli atleti saranno indipendenti e ognuno farà la propria gara”. Si augura Ceccarelli: “E' un inizio per creare la cultura del  Duathlon a Forlì. La città lo merita, ho visto eventi organizzati in location che valgono meno e mi sono sempre chiesto 'perché non a Forlì'?”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forlì sperimenta il Duathlon protagonista in centro: c'è anche la non competitiva corri-pedala-corri

ForlìToday è in caricamento