Sport

È tempo di bilanci in casa Impossible226 Triathlon Forlì: un 2018 positivo

La stagione è terminata con il consueto appuntamento del Triathlon Indoor tenutosi nella location dello Sport Planet, nella quale si sono cimentati in una gara con distanze ridotte veterani della disciplina ed aspiranti nuovi atleti ed atlete

È tempo di bilanci in casa Impossible226triathlonforlì e come tutti gli anni a dicembre si tirano le somme sull'anno di gare e fatiche appena trascorso. Dal punto di vista societario il 2018 è stato un anno assolutamente positivo per la squadra del presidente Sbarzagli, con un incremento significativo degli atleti iscritti e degli sponsor che hanno aderito alla causa Impossible226. Sul piano sportivo le cose sono andate ancora meglio, tutti i tesserati si sono cimentati in numerosissime competizioni in giro per l'Italia e per il Mondo, dalla Romagna all'Argentina, passando per le Hawaii, il Sudafrica e gli Stati Uniti collezionando risultati di prestigio. Tra i "giramondo" segnaliamo il pesarese Simone Lunghi che il 29 ottobre si è classificato 28' assoluto, primo tra gli italiani, ai mondiali di Xterra disputati a Maui. Enrico Braglia ha invece preso parte a fine Agosto ai Campionati del Mondo Ironman 70.3 in Sudafrica, per poi replicare qualche settimana fa con la partecipazione all' Ironman Argentina.

Il presidente Gianluca Sbarzagli e Fabrizio Berto hanno infine sfidato i propri limiti sull'isola di Lanzarote rispettivamente nell' Ironman 140.6 di maggio e l'Ironman 70.3 di ottobre. Molti Impossible hanno preferito restare nel Bel Paese che, come ogni anno, offre tantissime gare da Nord a Sud, per uno sport, il triathlon, che trova sempre più interesse tra gli atleti di endurance. Tra loro segnaliamo oltre ai già citati Braglia, Lunghi e Sbarzagli, Simone Baldelli, Fabio Camorani, Andrea Giordano, Marco Ciuffoli e Andrea Mingozzi che hanno preso parte a Ssettembre all'evento clou del triathlon italiano, l' Ironman Italia Emilia-Romagna tenutosi a Cervia. Menzione di merito anche per Iader Fabbri che nel mese di settembre ha compiuto il suo esordio in una gara di triathlon.

Tra le ragazze segnaliamo le ottime prestazioni di Mirella Spadoni, che ha fatto registrare diversi podi e ottimi piazzamenti in gare su distanza Sprint, Sprint MTB e Olimpico, Alessandra Moressa che ad agosto ha terminato con successo l'Ironman 70.3 di Nizza e Giorgia Parrinello al suo esordio assoluto nella triplice disciplina. Impossibile poi non citare alcune fra le tante imprese degli Impossible Runner tra cui Chiara Chiadini che il 26 Maggio ha partecipato e concluso la 100km del Passatore, e Nicola d'Alessandro che lo scorso Novembre ha portato i colori dell'Impossible226 alla Maratona di New York. Infine una menzione per la delegazione di Impossible226 che il 27 ottobre ha preso parte alla CronoForlì10, gara a cronometro di ciclismo che ogni anno colora le strade di Vecchiazzano e Rovere. La squadra, capitanata dal presidente Sbarzagli era composta da Andrea Mingozzi, Manuele Bartolini, Massimo Pifani, Nicola d'Alessandro, Fabio Camorani, Edoardo Lombardi, Gianluca Briganti e una strepitosa Manuela Cresti. La stagione è terminata con il consueto appuntamento del Triathlon Indoor tenutosi nella location dello Sport Planet, nella quale si sono cimentati in una gara con distanze ridotte veterani della disciplina ed aspiranti nuovi atleti ed atlete

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È tempo di bilanci in casa Impossible226 Triathlon Forlì: un 2018 positivo

ForlìToday è in caricamento