Lunedì, 18 Ottobre 2021
Sport

F2 adrenalitica a Baku, nel festival degli errori Matteo Nannini non sbaglia nulla: sfiorata la zona punti

Occhi puntati sul terzo ed ultimo tassello del weekend, la Feature Race. La gara di 45’ con pit stop obbligatorio vedrà scattare Matteo Nannini dalla diciassettesima casella domenica mattina

Nel festival degli errori e delle uscite di scena, Matteo Nannini ha tirato fuori dal cilindro due solide prestazioni nelle Sprint Race del Gran Premio dell’Azerbaijan, terzo round del mondiale di F2. Il 17enne forlivese, alla prima con i colori del team Campos, ha portato a casa un quindicesimo ed un undicesimo posto, sfiorando la zona punti. Su un tracciato come quello di Baku che non perdona il minimo sbaglio, Nannini è stato impeccabile. Mentre i big si autoeliminavano, il talento di Forlì è stato protagoniste di due buone condotte di gara. In particolare nella manche pomeridiana ha recuperato quattro posizioni rispetto alla partenza, riuscendo persino a girare sugli stessi tempi dei piloti in zona punti nelle battute finali.

“Siamo soddisfatti - sorride Nannini -. Siamo andati sempre migliorando, non ho commesso errori e mi sono sempre tenuto fuori dai guai, quindi primo test superato per me qui a Baku. La pista mi piace davvero tanto, per me si tratta della prima volta in un circuito cittadino. Correre a questa velocità tra i muri mi dà una bella sensazione e tanta adrenalina. Sono fiducioso in vista della Feature Race, perché abbiamo fatto alcuni aggiustamenti sulla macchina che mi fanno ben sperare”.


Occhi puntati sul terzo ed ultimo tassello del weekend, la Feature Race. La gara di 45’ con pit stop obbligatorio vedrà scattare Nannini dalla diciassettesima casella domenica mattina alle 10.40 italiane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

F2 adrenalitica a Baku, nel festival degli errori Matteo Nannini non sbaglia nulla: sfiorata la zona punti

ForlìToday è in caricamento