rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Sport

Troppe sconfitte, il Forlì "silura" l'allenatore Vanigli e il direttore generale Pedroni

Il Forlì, che naviga nelle parti basse della classifica e che sabato pomeriggio ha riportato una scialba sconfitta contro il Tuttocuoio per 0-1 al Morgagni, ha deciso di decapitare il vertice della squadra. La società infatti ha esonerato l'allenatore Richard Vanigli

Il Forlì, che naviga nelle parti basse della classifica e che sabato pomeriggio ha riportato una scialba sconfitta contro il Tuttocuoio per 0-1 al Morgagni, ha deciso di decapitare il vertice della squadra. La società infatti ha esonerato l’allenatore Richard Vanigli, con una decisione presa nella mattinata di domenica. In una nota la società “ringrazia il tecnico per il lavoro svolto, augurandogli le migliori fortune per il futuro”. 
 

Ma non è l’unico ad andarsene. La società ha comunicato anche la rescissione consensuale del direttore generale del Forlì Lorenzo Pedroni, che lascia la società dopo oltre 4 anni. Il dirigente quindi lascia, anche lui con uno stringato comunicato di ringraziamento: “La Società ringrazia il Dr. Pedroni per il proficuo lavoro svolto, in tutti questi anni di collaborazione, augurandogli le migliori fortune per il proseguimento della propria carriera”.
 

Il Forlì rischia fortemente la retrocessione. In classifica, peggio dei galletti, solo il Savona e il San Marino. Sotto per un punto anche il Piacenza, che però partiva da 8 punti di penalizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppe sconfitte, il Forlì "silura" l'allenatore Vanigli e il direttore generale Pedroni

ForlìToday è in caricamento