menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Forlì chiama la città a raccolta: l'obiettivo è la serie C

"La settimana scorsa, per la prima volta in assoluto - spiega il presidente Romano Conficconi - siamo riusciti a riunire attorno a un tavolo un folto numero di imprenditori del territorio"

“Un Forlì per la città, una città per il Forlì”. È questo lo slogan del progetto coordinato dal Forlì Calcio e presentato oggi, venerdì 22 luglio, alla presenza del Sindaco Roberto Balzani e del Presidente del Forlì Calcio Romano Conficconi. Si tratta di un'iniziativa tesa a coinvolgere tutta la città e a riunirla sotto la bandiera dai valori sportivi e sociali. L'obiettivo è portare il Forlì in Serie C, con una serie di ricadute positive per tutta la città.

“La settimana scorsa, per la prima volta in assoluto – spiega il presidente Romano Conficconi – siamo riusciti a riunire attorno a un tavolo un folto numero di imprenditori del territorio, presidenti delle associazioni di categoria, rappresentanti di istituzioni bancarie e del mondo politico. Il tutto con l’intento preciso di stimolare l’interesse e un maggiore sostegno verso il Forlì Calcio, società capace di essere non solo squadra sportiva ma anche e soprattutto valore positivo di crescita per la città stessa. Incontro riuscitissimo, che si è concluso con l’espressione della comunione d’intenti da parte di tutti i convenuti, ai quali rivolgiamo un caloroso ringraziamento, pronti ad accompagnarci nelle future iniziative”.

Capofila di questi progetti è sicuramente l’iniziativa “Amico Sport, Forlì con l’Aquila”, partita nel 2010 e giunta quest’anno alla seconda edizione, in cui il calcio è riuscito a portare divertimento, energia e sorrisi ai bambini colpiti dal terremoto. Nata da un’idea del Forlì Calcio, quest’iniziativa ha poi coinvolto le istituzioni della città regalando un importante e duraturo gemellaggio fra le famiglie dei piccoli calciatori abruzzesi e romagnoli.

La società, che negli ultimi anni è andata sempre più consolidandosi fino a raggiungere 26 membri del consiglio, ha ottenuto forti risultati dal punto di vista sportivo: ha conquistato due promozioni in tre anni (garantendo così il ritorno nella Lega Dilettanti), si è assicurata la possibilità di partecipare al ripescaggio in Lega Pro, e ha sviluppato la sempre crescente attività giovanile. Oltre 2850 ragazzi (dai 6 ai 18 anni) sono in contatto diretto con la società, questo significa che un grande numero di famiglie partecipano attivamente alla vita del Forlì F.C., senza contare appassionati, sostenitori e tifosi biancorossi.


E nel futuro si vuole crescere ancora. Obiettivo della Società infatti è quello di portarsi in Serie C. “Questo – spiega il Presidente – sarebbe un risultato importante non solo dal punto di vista prettamente sportivo, ma scatenerebbe a catena una serie di ricadute positive per tutti. Le squadre giovanili potrebbero confrontarsi in campionati della Lega Pro e i giocatori più meritevoli avrebbero la possibilità di mettersi in gioco e crescere all’interno del loro territorio, senza per forza doversi sempre trasferire per migliorare. Tutto ciò che ci proponiamo, in definitiva, è per noi sempre volto a rafforzare la filosofia più pulita ed energica di ciò che lo sport rappresenta”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento