rotate-mobile
Sport

Calcio, sotto San Mercuriale va forte il Made in Forlì

La nuova strada tracciata dalla società di viale Roma e condivisa da sempre dal direttore sportivo Sandro Cangini è che i giocatori dovessero essere possibilmente fatti in casa

Che i colori del Forlì siano biancorossi è cosa ormai nota a tutti, ma che ad indossarli siano ben 23 giocatori romagnoli di cui ben 10 forlivesi doc, ecco questo forse non tutti lo sanno. La nuova strada tracciata dalla società di viale Roma e condivisa da sempre dal direttore sportivo Sandro Cangini è che i giocatori dovessero essere possibilmente fatti in casa. Un aiuto fondamentale per la crescita di tutto l'ambiente, sia per un fattore economico, sia per la possibilità che hanno e che avranno i più giovani di esordire in prima squadra. E non si parla di "comparsate" in panchina o a portare le borracce, mister Campedelli ha dimostrato come crede fortemente nelle capacità dei giovani galletti schierandoli titolari spesso e volentieri.

Su tutti spiccano le prestazioni fino a qui più che convincenti dei "forlivesissimi" Mordenti, Croci e Gimelli ma non vanno certo dimenticati i loro compagni giovanissimi e alcuni anche campioni d'Italia nella categoria allievi '99 del 2016 come Fedele, Ferrari, Bungaya, Marzocchi, Zabre e Mangalagiu. A questa truppa tutta casalinga si aggiungono poi tutti gli altri compagni di squadra dove nelle loro vene scorre il sangue di tutta la Romagna: i riminesi Semprini e Nigretti, i cesenati Brunetti, Cortesi, Ferri e Mazzotti e i ravennati Vesi e Graziani solo per citarne alcuni, sono la testimonianza di come molte volte, per rispettare budget e qualità, si possa investire e trovare affidamento anche sui calciatori del posto senza andare troppo lontano. Sicuramente un segnale forte che la società ha voluto dare sia in ottica futuro, sia per ricreare quello spirito di attaccamento alla maglia e ai colori che città e calciatori da tempo avevano perso. Il tempo ovviamente darà i suoi frutti e ora non resta che aspettare e vedere se sul verde prato dello stadio "Morgagni", i fiori che sbocceranno saranno a tinte biancorosse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, sotto San Mercuriale va forte il Made in Forlì

ForlìToday è in caricamento