menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forlì capitale internazionale degli scacchi: arrivano i big e ci sarà la leggenda Anatolij Karpov

Il Circolo Scacchistico Forlivese ha organizzato gli eventi grazie alla partecipazione della Regione Emilia Romagna, del Comune di Forlì, di alcune associazioni di volontariato e sponsor

Il 22, 23, 24 novembre a Forlì si svolgeranno tre importanti iniziative realizzate dal Circolo Scacchistico Forlivese e valorizzate dall’ospite d’onore, il 16 volte campione del mondo, Anatolij Karpov. Grazie alla straordinaria partecipazione del campione russo prenderanno vita tre progetti sugli scacchi e la legalità di grande spessore culturale e sportivo.  In particolare si svilupperanno i concetti alla base degli scacchi e dello sport come: il fair play, il rispetto delle regole e dell’avversario, la consapevolezza e l’accettazione della sconfitta, la disciplina, la pazienza e la fiducia nelle proprie capacità; ma anche la creatività, la capacità all’attenzione e allo sviluppo del problem solving.

Grande Maestro Internazionale dal 1969, fu campione del mondo dal 1975 al 1985 per l'Urss e campione del mondo Fide dal 1993 al 1999 per la Russia. Nella sua carriera scacchistica, Karpov ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti, tra i quali 9 Oscar degli Scacchi. Ha ricevuto riconoscimenti onorari per il suo impegno umanitario nella lotta alla fame nel mondo e il per il suo significativo contributo a favore delle vittime di Cernobyl. Nel 2016 è stato rieletto deputato della Duma di Stato e vicepresidente per gli Affari Internazionali Durante la sua lunga carriera è diventato per i giovani e gli scacchisti di tutto il mondo un simbolo di fair play, costanza e talento puro. Considerato tra i più forti giocatori di tutti i tempi oggi è presidente del Comitato delle Olimpiadi di Scacchi per i bambini e ambasciatore Unicef. Negli ultimi anni ha contribuito ad aprire decine di scuole di scacchi in tutto il mondo, perché per lui gli scacchi rappresentano tutte le discipline umane: arte, scienza e sport e giocano quindi un ruolo fondamentale nella formazione e nell’educazione di ogni individuo.

Progetto "Scacchi e Legalità"

Venerdì 22 ore 17:00 Auditorium San Giacomo ci sarà l’iniziativa aperta alla cittadinanza “Scacchi e legalità” con Karpov. Il progetto "Scacchi e Legalità", nasce dalla necessità di tracciare un modello che possa apportare un contributo tangibile all’educazione alla legalità, alla convivenza pacifica e alla consapevolezza di un modello economico responsabile proprio come descritto dalla Legge Regionale 18/2016, alla quale il Circolo si è ispirato. Alla conferenza parteciperanno il sindaco Gian Luca Zattini, l’assessore allo sport Daniele Mezzacapo e l’assessore alla legalità Maria Pia Baroni promotrice dell’iniziativa. Simone Valmori, responsabile della Comunicazione delle Scuole La Nave e socio del Circolo Scacchistico, intervisterà Karpov su tematiche che legano gli scacchi al rispetto delle regole e al problema educativo, con lui l’istruttore Fide Roberto Bartolozzi parlerà delle numerose attività svolte nelle scuole forlivesi. L’iniziativa è infatti rivolta principalmente agli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado di Forlì che potranno porre domande al campione del mondo. L’incontro è gratuito e offerto all’intera cittadinanza, si prevedono oltre 500 spettatori. Seguirà una visita privata di Karpov ai musei San Domenico e alla Pinacoteca Civica di Forlì.

Dal 21 al 23 novembre il Palazzo di Vetro della Fiera di Forlì in via Punta di Ferro 2, ospiterà il Torneo Internazionale di Scacchi "Città di Forlì" dedicato alla memoria del compianto presidente del circolo scacchistico Alessandro Zanzani, prematuramente scomparso nel 2014 e al quale è succeduto l’amico, attuale presidente del Circolo Scacchistico Fabrizio Bartoletti. Il Torneo, avviato dal campione del mondo russo Anatolij Karpov che effettuerà la prima mossa di rito, si svolgerà in tre giornate ed è rivolto a giocatori internazionali tesserati
Fide/Fsi. La gara è al meglio delle 5 partite. Il tempo di riflessione sarà di 90 minuti a testa a partita, più 30 secondi di incremento a mossa. Le categorie di gioco sono suddivise in tre gruppi A, B e C in base al punteggio Elo di appartenenza. Attualmente ci si aspetta un numero di circa 150 partecipanti provenienti da tutto il mondo, tra i quali spiccano nomi di rilievo quali 2 ex campioni italiani assoluti come il Grande Maestro Igor Efimov e Duilio Collutiis e Maestri Internazionali come Carlo Rossi, Gojko Laketic e Virgilio Vuelban.

Oltre al giovane pupillo di Karpov il promettente Kirill Minnulil di appena sette anni.Questa seconda edizione del torneo Città di Forlì è il risultato di esperienze e attività svolte negli ultimi anni sul territorio da parte del Circolo Scacchistico Forlivese. In particolare: Scacchi in piazza, Scacchi nelle scuole, Scacchi e Legalità e il Torneo di Scacchi delle Scuole la Nave con oltre 150 alunni coinvolti. Ad oggi, il circolo vanta un settore giovanile in continua crescita,possiede una squadra di bandiera che milita in serie B e due squadre di promozione (una delle quali composta da soli U14). Per info e iscrizioni: Roberto Petrini vicepresidente del Circolo (3470119018; forliscacchi@gmail.com).

Sabato 23 novembre alle 19:30, al termine della seconda giornata del Torneo Internazionale “Città di Forlì”, i migliori dieci classificati del comparto B, insieme ai 5 miglior classificati del comparto C e 5 giovani under 14 tesserati con il Circolo Scacchistico Forlivese, sfideranno Karpov in una spettacolare simultanea al Palazzo di Vetro. Il ventunesimo sfidante alla simultanea sarà l’assessore alle politiche internazionali Valerio Melandri che aprirà con un saluto dell’amministrazione e un in bocca al lupo rivolto a tutti i partecipanti del torneo, giunti a Forlì da diverse nazioni di tutto il mondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento