Torna il sorriso in casa biancorossa: col Crema arriva la sospirata vittoria

Torna il sorriso in casa biancorossa con una vittoria in casa che ridà la carica. Al Morgagni i galletti hanno battuto il Crema

Torna il sorriso in casa biancorossa con una vittoria in casa che ridà la carica. Al Morgagni i galletti hanno battuto per 2 a 1 il Crema quarto in classifica. Doppio vantaggio del Forlì con Gomez e Gkertsos, a nulla vale il goal della bandiera di De Angeli per gli ospiti, la rete nella ripresa accorcia solo le distanze ma non è decisiva ai fini del risultato. Dopo la rabbia di domenica scorsa a Fiorenzuola il Forlì torna alla vittoria e lo fa battendo la formazione del Crema, quarta forza di questo campionato.

Celebrato il minuto di silenzio in memoria di Valdimiro Panzavolta, ex storico presidente biancorosso scomparso pochi giorni fa, i galletti prendono il pallino del gioco e regalano ai tifosi una prima frazione da ricordare. Già al 6° Gomez fa sponda per l'accorrente Baldinini il cui tiro, deviato, si spegne a lato di un soffio; proprio dal susseguente calcio d'angolo vola più in alto di tutti Gomez che sigla il vantaggio immediato per i biancorossi. Il Crema fatica a trovare le idee giuste e il Forlì al 23° raddoppia: azione bellissima che parte dai piedi di Albonetti e viene manovrata da destra a sinistra, tutto palla a terra con  Gkertsos che liberato di fronte a Zanellato, lo fulmina per il 2 a 0.

E' un monologo biancorosso e alla mezz'ora ancora Gkertsos cerca gloria personale con un bolide che sibila alla destra di Zanellato. L'ultimo sussulto della prima frazione lo regala Baldinini ma il suo colpo di testa questa volta viene respinto dall'estremo difensore ospite. Nella ripresa è il Crema ad uscire fuori e nel giro di pochi minuti accorcia subito le distanze: minuto 53° punizione dal limite per i lombardi, la palla arriva sulla testa di De Angeli che fa 2 a 1. Sono gli ospiti adesso a girare a mille ma scoprendosi anche ai contropiedi del Forlì che per poco non capitalizzano una magistrale ripartenza al 56° quando Gomez ben servito da Baldinini si fa respingere il tiro da pochi passi. Le forze col passare del tempo però iniziano a diminuire e di conseguenza anche gli attacchi ospiti cominciano ad essere meno pericolosi col Forlì che gestisce bene gli ultimi minuti di gara regalandosi così dopo 4' minuti di recupero una vittoria pesantissima per squadra e morale ma dedicata sicuramente anche al grande Valdimiro Panzavolta che ci ha appena lasciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpisce due auto e poi si cappotta nel fosso: pauroso incidente

  • Stormi di migliaia di uccelli volteggianti sulla città, frastuono sugli alberi: la spiegazione del fenomeno

  • Falegname e pizzaiolo nei weekend, apre una pizzeria tutta sua: "Vetrina che si riaccende in centro"

  • Assume cocaina, perde la testa e cerca delle scarpe tra le auto: non lo ferma nemmeno lo spray al peperoncino

  • Postano su Facebook la foto del gatto rubato dal negozio: madre e figlia nei guai

  • Nella notte spunta uno striscione a Forlì: "Liberazione costellata di massacri e distruzione"

Torna su
ForlìToday è in caricamento