Forlì domina Ravenna dal primo minuto: il derby di Supercoppa è biancorosso

Il secondo dei tre match del girone di Supercoppa andrà in scena mercoledì sera al Pala Fiera, dove i biancorossi ospiteranno alle 20:30 Imola.

L’Unieuro trionfa nel primo impegno ufficiale della stagione: al debutto in Supercoppa al Pala Costa di Ravenna i ragazzi di Dell’Agnello vincono il derby 72-98 contro i rivali giallorossi, dopo una gara dominata dal primo all’ultimo minuto. Ben cinque i biancorossi in doppia cifra: Marini 23, Watson 17, Benvenuti e Rush 14, e Giachetti 11. Un passo avanti dopo la sconfitta in amichevole contro Ferrara. “Credo che il punteggio possa anche essere bugiardo - afferma coach Sandro Dell'Agnello -. In queste settimane di preparazione può succedere che la condizione sia variabile a seconda delle giornate, e oggi sicuramente siamo stati più brillanti. Sono molto contento perché i miei giocatori hanno mostrato tanta voglia di aiutarsi in difesa e passarsi la palla in attacco. Abbiamo subito i rimbalzi offensivi nel primo tempo, poi ci siamo assestati ed è andata decisamente meglio". Nell’altra partita del girone, Imola ha sconfitto Piacenza 90-77. E mercoledì sera al PalaFiera sarà proprio sfida tra le prime.

La partita

Ancora senza Ndoja, Dell’Agnello comincia la partita con Watson JR, Marini, Rush, Benvenuti, Bruttini.  Il derby parte subito forte: botta e risposta dalla distanza tra Rush e Potts, poi i biancorossi si portano a +6 grazie ad un break del duo Marini-Bruttini. Vantaggio che resta invariato fino a 6’14’’, quando Thomas realizza il canestro del 12-16 e spinge Dell’Agnello a chiamare il timeout. Alla ripresa, i padroni di casa crescono, e riescono grazie ai due liberi realizzati da Thomas a ridurre il distacco: 18-21. Nel secondo quarto Benvenuti e Kitsing rilevano Bruttini e Watson e l’Unieuro continua a dominare l’incontro: il massimo vantaggio si ha a 2’32’’, grazie a tre punti consecutivi firmati Lorenzo Benvenuti che valgono il momentaneo 18-29. A 3’24’’ rientra in campo Watson per far rifiatare capitan Giachetti, contribuendo al mantenimento del vantaggio. Dopo una tripla di Rush (30-36 a 5’58’’), Ravenna spende un timeout. Kitsing a 18’’ dal fischio mette dentro una bomba, Ravenna riesce poi a realizzare un tiro dai 6.75 con Jurkatamm. A metà incontro, Forlì conduce per 37-46.

Nel terzo tempo i ragazzi di dell’Agnello non calano fisicamente, dimostrando l’ottimo lavoro svolto durante la preparazione precampionato. Marini aggiorna la statistica del massimo vantaggio di Forlì trovando il canestro da fuori area (41-54 a 2’55’’). L’Unieuro dilaga: dopo 9’1’’, Bruttini porta a 16 punti il vantaggio ospite (55-71), Ravenna pare fuori dalla carreggiata. Dell’Agnello non vuole cali di concentrazione: chiama il timeout a 32’’ dalla mezz’ora di gioco, dopo tre liberi consecutivi messi dentro da Thomas. 58-71 è il parziale dopo i primi tre quarti. Nell’ultima fase dell’incontro, gli ospiti non si rilassano affatto, anzi: continuano a cercare di aumentare il proprio vantaggio, riuscendoci: Watson a 4’29’’ fissa il 68-85, subito dopo Benvenuti dalla lunga distanza porta a +20 Forlì. Padroni di casa in balia degli avversari, che continuano a macinare punti: Marini dopo 6’21’’ dell’ultimo quarto realizza il 68-90, costringendo Ravenna al timeout. Una tripla a testa per Erik Rush e Kaspar Kitsing, a confermare l’alta percentuale al tiro di Forlì oggi (63.9%). La partita termina con un canestro di Cinti su assist di Kitsing: 72-98  il risultato finale.

Il tabellino

OraSì Ravenna: Farina NE, Potts 15, Jurkatamm 10, Thomas 23, Chiumenti 10, Zanetti NE, Marino 5, Treier 6, Venuto, Sergio 3, Bravi NE, Locci NE. All.: Cancellieri, Assistenti: Bulleri, Taccetti.
Forlì: Ndoja NE, Marini 23, Cinti 2, Watson 17, Dilas, Rush 14, Petrovic 2, Kitsing 9, Giachetti 14, Campori, Benveuti 14, Bruttini 6. All.: Dell’Agnello
Arbitri: Tirozzi, Tallon, Grazia.
Parziali: 18-21, 19-25, 21-25, 14-27.
Note: Spettatori 1000
Ravenna tiri da due 16/36, da tre 9/24, rimbalzi 32.
Forlì: tiri da due 29/44, da tre 10/18, rimbalzi 30.

Foto di Massimo Argnani

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

Torna su
ForlìToday è in caricamento