rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Sport

Il Forlì vola al secondo posto e non dimentica Parigi: "Ciao Valeria Solesin"

Il Forlì parte a testa bassa e crea subito i presupposti per andare in vantaggio : la prima palla capita sui piedi di Baldinini che però non inquadra la specchio. Al secondo tentativo però il Forlì la sblocca

Il Forlì nell'ultimo dei suoi recuperi di campionato ha liquidato la pratica Mezzolara con un perentorio 3 a 0, scavalcandi l'Altovicentino, uscito sconfitto nel match di mercoledì, portandosi così al secondo posto in classifica a sei punti dal Parma capolista. Nulla ha potuto la squadra bolognese dell'ex Evangelisti che ha mostrato fin da subito limiti tecnici e di organico. Ma oltre alla bella partita, è da segnalare il gesto di D'Apollonia, che ha ricordato la sua conterranea Valeria Solesin, la ragazza italiana morta a Parigi, veneta come lui, con una scritta sotto la divisa bianco-rossa. Scritta che è venuta fuori nell'esultanza del primo gol. Ha spiegato nel dopo-partita: “Ho dedicato il goal a Valeria Solesin. Personalmente non la conoscevo, ma è una mia concittadina. Venezia stasera si riunisce in Piazza San Marco ad accendere candele, visto che io non ci potrò essere ho voluto dare il mio piccolo pensiero alla famiglia”. 

LA PARTITA - Il Forlì parte a testa bassa e crea subito i presupposti per andare in vantaggio : la prima palla capita sui piedi di Baldinini che però non inquadra la specchio. Al secondo tentativo però il Forlì la sblocca: D'Appolonia al minuto 26' salta due uomini e fredda con un diagonale Cottignoli. Ma al Forlì non basta e dopo quattro minuti è Personè a centrare la traversa da distanza ravvicinata. Al 36' però la sfortuna colpisce D'Appolonia che sente un forte dolore al flessore e costringe Gadda al primo cambio con Turchetta.

Forlì-Mezzolara, 18 novembre 2015: tutte le foto

Nella ripresa il copione non cambia col Forlì assoluto padrone del campo. Dopo appena 5' è Personè che su sponda di Peluso raddoppia per i galletti. Gli avversari tirano i remi in barca e complice l'espulsione di Galeotti per il Mezzolara la partita è praticamente finita. La chiude definitivamente Personè che timbra la sua doppietta personale risolvendo una mischia in area nel modo migliore per i biancorossi. Termina così dopo 3' di recupero con il Forlì che esulta per un altro successo importante e i tifosi che possono sognare di fare veramente lo sgambetto al più quotato Parma.

L'ALLENATORE - Massimo Gadda esprime soddisfazione per la vittoria nel recupero della 4a giornata contro il Mezzolara: “Una bella vittoria con una bellissima prestazione. Non ci facciamo illusioni, il campionato è lunghissimo, ma in questo momento i ragazzi stanno facendo qualcosa di realmente importante. il Parma è la squadra più forte e non sarà facile per nessuno andare a prenderla. Noi dobbiamo continuare così, stiamo mettendo in mostra dei ragazzi e delle individualità importanti”.

I ragazzi hanno giocato come aveva chiesto: “Abbiamo giocato una partita con tanta lucidità e senza fretta. Dopo il vantaggio è diventato tutto più facile. Probabilmente il Mezzolara non era nel suo momento migliore, però questo lo si può sapere solo a fine partita”. “Manuel è un giocatore che anche quando non gioca bene non gli si può rimproverare niente, perché ha una generosità fantastica” ha detto il mister di Personè, “ha già fatto 7 goal, so che con lui vado sul sicuro”.

In Sala Stampa è giunto poi Davide D’Appolonia, autore della prima rete: “Abbiamo festeggiato il secondo posto, ma terremo i piedi per terra, anche perché da secondi non si fa niente. Continueremo a fare quello che stiamo facendo”. 

TABELLINO
F.C. FORLÌ: Merelli, Bisoli, Lo Russo, Capellupo, Cola, Adobati, Baldinini (73° Bergamaschi), Enchisi, Personè, Peluso (80° Ricci Frabattista), D’Appolonia (36° Turchetta). A disposizione: Lombardi, Vesi, Tentoni, Salvi, Bussaglia, Nocciolini. Allenatore Massimo Gadda

MEZZOLARA: Cottignoli, Callegari, Signorini (52° Senese), Gabrielli, Martelli, Evangelisti, Ponce, Cicerchia (65° Macagno), Iarrusso (72° Visani), Galeotti, Malo. A disposizione: Busato, Laquaglia, Marzillo, Stanzani, Grieco, Miti. Allenatore Fabio Bazzani

DIRETTORE DI GARA: Massimiliano Aly (Lodi). ASSISTENTI: Giorgio Ravera (Lodi), Massimiliano Bonomo (Milano).

AMMONIZIONI: PERSONÈ. Galeotti

ESPULSIONI: 68° Galeotti (Doppia ammonizione)

MARCATORI: 26° D’APPOLONIA, 48° PERSONÈ, 81° PERSONÈ.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Forlì vola al secondo posto e non dimentica Parigi: "Ciao Valeria Solesin"

ForlìToday è in caricamento