Il Forlì firma l'impresa: batte la Recanatese e trova la salvezza diretta

Galletti che hanno regolato la formazione marchigiana per 2 a 0 con l'autorete di Sprecace e il rigore di Ambrosini

Il Forlì all'ultima curva batte la Recanatese e scavalca la Vastese sconfitta ad Agnone e trova la salvezza diretta al termine di un campionato incredibile. Galletti che hanno regolato la formazione marchigiana per 2 a 0 con l'autorete di Sprecace e il rigore di Ambrosini. La partenza non è per deboli di cuore perché al 2° Pera si libera di Brunetti e scarica un destro che fa la barba al palo con Mordenti battuto. I galletti rispondo subito dopo un giro di lancette, Graziani fa la torre per Baldinini che calcia al volo ma la mira è alta. La partita è un susseguirsi  di emozioni, al 7° è Ambrosini che sbaglia di poco il bersaglio grosso su punizione mentre al 13° è Sivilla per i marchigiani che calcia da posizione defilata e sfiora il palo.

Al 24° il Forlì la sblocca nella maniera più incredibile: Cortesi crossa per un compagno ma in tuffo Sprecace, l'estremo difensore ospite si tuffa e blocca il pallone ma nel momento di rialzarsi, perde la sfera dalle mani che si insacca in rete fra l'incredulità dei giocatori.  È una boccata di ossigeno che sblocca mentalmente i galletti che trovato il vantaggio e proseguono a macinare gioco. La Recanatese però non ci mette molto a rendersi ancora pericolosa sempre con Sivilla che dal limite calcia potente senza fortuna.

Nella ripresa gli ospiti però non ci stanno e pronti via confezionano una azione che porta Pera a tu per tu con Mordenti che lo ipnotizza e sventa la minaccia. Il Forlì però non ci mette molto e al 64° la chiude: ancora Cortesi protagonista, si incunea in area e viene atterrato da Sprecace guadagnandosi il penalty. Dal dischetto Ambrosini non sbaglia trovando il raddoppio e il definitivo 2 a 0. La partita è incanalata e con un occhio all'orologio e un orecchio alla radiolina dopo 3' minuti di recupero può scoppiare la festa allo stadio "Morgagni ". La Vastese sconfitta ad Agnone cede l'ultimo posto salvezza proprio al Forlì che potrà così partecipare anche al prossimo campionato di serie D.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una domenica con il ritorno della neve a bassa quota: le previsioni e l'allerta meteo

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resterà arancione. "Lunedì superiori aperte, ma rischiamo il rosso"

  • Vincono online centinaia di migliaia di euro: si dichiarano poveri e percepiscono il reddito di cittadinanza, denunciati

  • La morte improvvisa dell'infermiere Maurizio: "La sua umanità e il suo sorriso resteranno vivi ed indelebili nei nostri cuori"

  • Coronavirus, palestre ancora chiuse. "Contagi ancora alti. La riapertura è lontana"

  • Jovanotti e la lunga battaglia della figlia Teresa contro il cancro: "E' stata pazzesca"

Torna su
ForlìToday è in caricamento