Sport

Forlì straripante: poker contro il Livorno e playoff ancora possibili

I galletti battono per 4 a 0 la rivale diretta alla corsa playoff grazie alle reti di Carlucci e Ferrari ed alla doppietta di Pera

È un Forlì straripante quello che firma il blitz sul campo della Pro Livorno Sorgenti. I galletti battono per 4 a 0 la rivale diretta alla corsa playoff grazie alle reti di Carlucci e Ferrari ed alla doppietta di Pera. Mister Angelini viste le assenze deve fare di necessità virtù inserendo Giacobbi insieme a Biasiol e Croci sulla linea difensiva a protezioni del confermato De Gori tra i pali, centrocampo giovane con Piva, Carlucci e Gkertsos guidati dall'esperienza di Buonocunto e Tortori, in attacco il duo Gasperoni e Pera con una formazione quindi obbiettivamente giovane dall'età media di 24 anni.

LE PAGELLE - Forlì compatto e cinico, Pera superlativo

La partenza è ottima perché al 16° Carlucci trova il guizzo giusto e con un destro potente fulmina Vozza per il vantaggio dei biancorossi. Risponde la Pro Livorno al 24° quando Matteoli fugge sulla fascia servendo al centro Camarlinghi che però mette la sfera a lato. Altra occasione per i padroni di casa al 31° con un colpo di testa di Filippi con la palla che sfiora il palo alla destra di De Gori. Il Forlì però è cinico e al 35° mette un primo sigillo sui tre punti: Tortori vede l'inserimento di Carlucci che viene atterrato in area da Lucarelli; dal dischetto Pera è perfetto portando a 2 le reti per il Forlì.

La ripresa parte con la Pro Livorno alla caccia della rimonta e al 50° ha l'occasione ghiotta per riaprirla ma Camarlinghi dal dischetto (fallo di Gkertsos su Matteoli) sbaglia calciando fuori e salvando il Forlì. Passato lo spavento il Forlì riprende a macinare gioco e proprio su un contropiede al 58°, Falleni ferma con le cattive Gasperoni lanciato a rete rimediando il secondo giallo e la conseguente espulsione. Sulla susseguente punizione è proprio Gasperoni che al 60° coglie il palo a Vozza battuto.

La gara è tutta in discesa per gli uomini di Angelini che opta per una girandola di cambi inserendo Sabato, Ferrari, Pavani, Togni e Longobardi per Carlucci, Gasperoni, Gkertsos, Piva e Tortori; il finale è tutta accademia per i biancorossi che triplicano le reti al 70° col neo entrato Ferrari che ben servito da Buonocunto si gira in area e firma il 3 a 0 poi ci pensa ancora Pera due minuti più tardi con un bellissimo tiro a giro a fare il 4 a 0 definitivo regalando così tre punti importanti al Forlì in questa lunga corsa ai playoff.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forlì straripante: poker contro il Livorno e playoff ancora possibili

ForlìToday è in caricamento