menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forlì torna da Caserta col trofeo. Ma quanti brividi nell'ultimo quarto

I biancorossi sono riusciti a dilapidare un vantaggio di 18 punti costruito con buoni tre quarti. Poi negli ultimi 10 minuti Forlì ha perso il feeling col canestro, mentre la squadra di coach Nando Gentile ha chiuso il gap trascinata da un super Giuri

Forlì torna da Caserta con il decimo Trofeo Irtet da mettere in bacheca, ma anche con qualche dubbio sulla tenuta fisico-mentale. Già perché la squadra di coach Sandro Dell'Agnello  ha battuto nella finalissima i padroni di casa della Juve Caserta, ma hanno sofferto più del dovuto per effetto di un ultimo quarto da incubo. I biancorossi sono riusciti a dilapidare un vantaggio di 18 punti costruito con buoni tre quarti. Poi negli ultimi 10 minuti Forlì ha perso il feeling col canestro, mentre la squadra di coach Nando Gentile ha chiuso il gap trascinata da un super Giuri. Gli ultimi secondi sono emozionanti, con i padroni di casa che trovano un insperato pari. Ma una penetrazione a cinque decimi dalla sirena di Watson consegna la vittoria ai romagnoli. Rimessa finale con Caserta che trova persino la bomba della vittoria, ma il tiro di Giuri era oltre tempo massimo. Risultato finale 76-78. 

La partita - Forlì scende in campo con Watson Jr, Marini, Kitsing, Benvenuti, Bruttini, mentre Caserta risponde con Allen, Sousa, Giuri, Hassan, Cusin. Benvenuti apre realizzando dopo un rimbalzo offensivo e l’attacco funziona bene: dopo 6 minuti di gioco infatti, tutto il quintetto ha realizzato almeno un canestro e i biancorossi si portano sul 2-11 costringendo Gentile a chiamare timeout. All’uscita Caserta mette due triple con Allen, alle quali rispondono Ndoja e Giachetti chiudendo il quarto sul +7.

Il secondo quarto comincia con Caserta che in due minuti realizza un parziale di 7-0 frutto delle giocate di Paci e Bianchi, che portano coach Dell’Agnello a chiamare minuto sul 21 pari. Il rientro è tutto di marca Unieuro con un Watson capace di produrre per sé e per i compagni (Petrovic e Bruttini) l’allungo che riporta i forlivesi sul 27-41. Allen e Bianchi con due triple provano a ridurre lo svantaggio ma Marini e Giachetti portano le squadre al riposo sul 37-46.

Nel terzo quarto le due squadre faticano a trovare il canestro, ma sono importanti per l’Unieuro le triple trovate da Watson Jr, Campori e Petrovic che danno l’allungo fino al +19 toccato a due minuti dalla fine del quarto (44-63). Giuri prova a caricare i suoi ma Marini e la tripla di Giachetti a fil di sirena chiudono il terzo periodo sul 50-68.

Nell’ ultimo quarto coach Dell’Agnello fa ruotare i suoi uomini e sono i lunghi Dilas e Bruttini a muovere il tabellone. Giuri non ci sta e inizia a produrre con continuità canestri dai 6,75 e dalla media facendo rientrare i suoi in partita fino al -4 (68-72) a 2 minuti e 28 dalla fine. Bruttini realizza dopo qualche passaggio a vuoto, ma Turel porta il punteggio sul 76 pari a otto secondi dalla fine. Con 8 secondi da giocare, la decide Watson JR con un arresto e tiro dalla media per il 76-78 a mezzo secondo dalla fine. Time out Caserta, rimessa in attacco ma il canestro di tabella di Giuri arriva a tempo scaduto. Forlì si aggiudica la X edizione del trofeo Irtet.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento