menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Austin Freeman

Austin Freeman

FulgorLibertas, Freeman: “Neppure la neve ci fermerà”

Il bomber biancorosso promette scintille nel derby di domenica con la Effe Biancoblù Bologna. Ammesso però si giochi...

Misurato, tutt'altro che loquace, dato il clima siberiano non c'è miglior fulgorino che possa parlare dello stato dell'arte della MarcoPolo oggi e della prossima sfida di Bologna che il “sempre freddo” Austin Freeman: “Neve e gelo? Nonostante tutto ci siamo allenati regolarmente e credo molto bene, con l'intensità giusta. Arriveremo a Bologna carichi e motivati. L'amichevole con Reggio di mercoledì (vinta ai supplementari, ndr) poi è stata davvero positiva e il successo ci ha caricato, ha confermato che nessun obiettivo può dirsi precluso. Nessuno, tanto meno quello di violare Bologna”.

Sul match di Bologna è obbligatorio dire che pende la spada di Damocle di un eventuale e tutt'altro che impossibile rinvio (un altro dopo quello di venerdì con Barcellona). La decisione questa volta spetterà, per competenza territoriale, al Prefetto di Bologna. In ogni caso sarà una gara pesantissima in ottica classifica e morale: classifica, dato che i semi-fortitudini sono ultimi a quota 10 punti in compagnia di Sant'Antimo, appena due in meno di Forlì; morale perché oltre al fatto che la Fulgor ancora attende il sigillo in trasferta, c'è da lavare anche la macchia della rocambolesca e sanguinosa sconfitta a Ostuni. “Ogni partita alla fine ha lo stesso peso, ogni vittoria vale sempre due punti ma guardando la classifica è ovvio che con Bologna sarà una gara molto delicata. In effetti vogliamo a tutti i costi dimenticare Ostuni, una di quelle partite che se potessi cancellerei subito. Purtroppo abbiamo patito un black-out inspiegabile. Abbiamo lavorato duramente per evitarne di nuovi”.

Forlì, pur scontando le non perfette condizioni di Casoli (oggi il centro reggiano non si è allenato) alle prese con problemi agli adduttori, potrà godere della sempre migliore sincronia fra i suoi americani, Freeman e Wanamaker: “Con Brad l'intesa è sempre più buona, lui è un ottimo passatore e un penetratore aggressivo. Spiace che il suo arrivo sia coinciso con una mia flessione nelle prestazioni ma i cali nell'arco di una stagione impegnativa come questa LegaDue, ci stanno”.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento