menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Federico Lestini

Federico Lestini

Fulgor, il ritorno in punta di piedi di Lestini: “Riparto da zero, darò il massimo”

Alla vigilia della trasferta di Brescia degli ex Goldwire e Farioli, l'ala spiega il suo reintegro nella rosa biancorossa

Dopo qualche frecciatina velenosa nei suoi confronti – tradotto senza giri di parole: talento sì, ma pure svogliato – Federico Lestini avrebbe potuto togliersi pure qualche sassolino dalle scarpe, invece, l’ala pescarese predica solo impegno: “Davanti a me ho una pagina bianca tutta da scrivere; una vita e un’occasione nuova che voglio sfruttare fino in fondo".

"Sono sensazioni particolari quelle che sto vivendo, ma il fatto di conoscere la città, i tifosi e lo staff certo mi sarà d’aiuto per dare il massimo - ha aggiunto -. Una cosa la posso assicurare già ora: cercherò in tutti i modi di metterci più energia rispetto all’anno scorso (contestualmente all’esonero di Di Lorenzo, a febbraio Lestini fu “parcheggiato” nella Sebastiani Rieti, ndr). La stagione passata ci si attendeva tanto da me, forse troppo invece il recupero dall’infortunio al ginocchio e le pressioni mi hanno limitato. Oggi è diverso, la condizione fisica non è ancora come vorrei ma sicuramente migliore e le aspettative sono quelle giuste”.

Anche il PalaFiera lo ha ben accolto con un caldo applauso durante la presentazione delle squadre prima di Fulgor-Jesi: “Un po’ me l’aspettavo, un po’ no – confessa “Lesto” –. Indubbiamente mi ha fatto piacere e mi dà ulteriori stimoli per continuare a lavorare”. Su questa FulgorLibertas, limpido il giudizio: “Il gruppo è ottimo, molto unito sia dentro sia fuori dal campo. Anche col coach il rapporto è buono,mi ha accolto in maniera positiva, senza pregiudiziali e questo oggi mi basta. Il resto spetta a me: non pretendo minutaggi sicuri ma la possibilità di potermi guadagnare il campo”. Spazio, ovviamente anche sulla Centrale del Latte Brescia, prossimo avversario della MarcoPoloShop; team con il quale Lestini si allenava: “Mi allenavo con loro da tre mesi, fino al giorno prima di arrivare a Forlì. E’ una buona squadra, molto organizzata, con un ottimo staff tecnico. Beneficiano del fatto di essere in gran parte il gruppo dello scorso anno e questo gli dà qualcosa in più sul piano delle sincronie. Senza dubbio sono un team da play-off”.

L'impiego di Lestini domenica è ancora in dubbio: la "scavigliata" di venerdì scorso ancora non è totalmente assorbita e lo staff non intende forzare i tempi di recupero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento