rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Sport

Fulgor Libertas, Centrale senza pietà: finisce 62-92

Partita senza storia in una commovente cornice di pubblico: 1500 appassionati di basket che non hanno mai cessato d'incitare la squadra.

Perdere sul campo ma insegnare al mondo cosa significhi il termine “passione”. Come accade da un po' di tempo, anche stasera, chi non era al PalaFiera ha perso un'occasione. L'occasione di vedere sei giocatori (veri professionisti) dare l'anima per orgoglio e attaccamento alla maglia e commuoversi per lo spettacolo di un PalaFiera pronto ad onorare l'impegno come poche altre piazze avrebbero potuto fare. Mentre il “patron” Massimiliano Boccio tentava di recuperare l'incasso della serata, venendo a quanto pare anticipato da un ufficiale giudiziario pronto a sequestrare cautelativamente la somma (sospendiamo qui ogni commento in attesa di conferme), senza troppi giri di parole Brescia – a suon di triple (17 su 42 tentate) e l'apporto delle “seconde” linee Alibegovic (21 punti) e Benevelli (18) – triturava la Fulgor Libertas assicurandosi due punti già all'intervallo, Frassineti e compagni non mollavano un millimetro, meritandosi gli applausi e i cori ininterrotti dei 1500 supporter romagnoli.

Fulgor vs Leonessa Bresca (foto Alessandra Salieri)

Si chiude così la solita settimana fatta di promesse e goffi tentativi della Dirigenza di recuperare liquidità, e si apre quella che, visti i chiari di luna e la fortissima sensazione che gran parte dei sei di cui sopra siano giunti al punto di rottura e pronti ad accettare offerte di altre società, sarà davvero decisiva. La partita - Usuale quintetto all italians e difesa a zona a profusione per la Fulgor Libertas. Gli USA bresciani, Justin Brownlee e Roberto Nelson, con 4 punti a testa sporcano per primi i tabellini: 2-8, 4'38”. Le forze in campo sono evidentemente impari ma i biancorossi non mollano e con loro i 1500 encomiabili forlivesi, comunque sia, arrivati PalaFiera. Gli alfieri Carraretto e Frassineti accendono la speranza (6-8, 6'), aiutati da percentuali da ghiacciare il sangue. Varcata metà quarto la volontà romagnola è premiata da un insperato sorpasso: +2, 10-8 (Bruttini su assist di Brighi, 7'20”). Brescia non è Casalpusterlengo, il tasso tecnico in mano a coach Diana assicura pronta reazione; soprattutto in rosa ci sono due colored di grande sostanza come Brownlee e Nelson.

Da un time out sponda Centrale la partita vira, il break lombardo è immediato (0-9) e rompe definitivamente la magia. Forlì non segna più, il ferro nega parecchi tiri (13-20, 10'). Frassineti stringe i denti, dimentica il dolore alla schiena che lo ha bloccato fino a poche ore dalla palla a due, e prova a guidare i galletti (cesto e assist per il -6, 19-25, 12'). Forlì resta in linea di galleggiamento finché la partita mantiene connotati brutti. Ovvero finché Brescia non innesca i cannoni da 6,75: Alibegovic con due triple consecutive scardina la scatola (23-36, 16') e il compito lo completa Loschi (25-43). Al 20' è già tempo di calare il sipario sul punteggio. Sotto i riflettori restano i sei giocatori forlivesi che danno l'anima per onorare la maglia e lo straordinario pubblico forlivese, mai muto in 40', sempre pronto ad incitare, a sottolineare l'impegno di Frassineti e compagni.

“Orgogliosi di voi” e “Siamo sempre con voi” sono colonna sonora del triste e rabbioso sprofondare FL: Brownlee dà il la alla deriva (29-49, 21'35”); al timone Centrale si susseguono Loschi, Tomasiello e Alibegovic (tra siparietti che stizziscono non poco il pubblico: perché esultare esagitati davanti a una squadra in netta difficoltà?) ed è un triste sprofondare fino al -30, firmato da Passera (per il resto impalpabile) sul 50-80 (33'40”). La nave è già metri sott'acqua ma il pubblico, tutto in piedi, tributa minuti di applausi ai ragazzi. Al 37' Finelli chiama i titolari in panca con la speranza di rivederli in campo domenica prossima. Finisce 62-92.

FULGOR LIBERTAS FORLì 62
CENTRALE DEL LATTE BRESCIA 92
PARZIALI – 13-20; 29-45; 43-67
FULGOR LIBERTAS – Carraretto 15, Frassineti 7, Drudi, Nero, Bruttini 14, Saccaggi 11, Andreaus, Saletti, Criveto, Brighi 10, Agatensi 5. All.: A. Finelli
BRESCIA – Fernandez, Cittadini 4, Vertova 2, Alibegovic 21, Benevelli 18, Loschi 14, Passera 5, Tomasello 2, Nelson 8, Giammo, Brownlee 18. All.: A. Diana

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fulgor Libertas, Centrale senza pietà: finisce 62-92

ForlìToday è in caricamento