rotate-mobile
Sport

Fulgor Libertas, dubbio Zizic per il match con Biella

Forlì deve fare i conti con i problemi al gomito del suo pivot titolare. E domenica arriva Biella.

Quando l'emergenza diventa quotidianità. Già senza Michele Antonutti – il sottoscritto, nel suo piccolo, per non scadere nel ridicolo si rifiuta di scriverne ancora se non a fronte di una dichiarazione ufficiale della società – né l'under Brighi (che pur ancora alle prese con problemi alla spalla è stato tesserato) all'indomani della battaglia con Biella, per coach Alex Finelli i grattacapi si moltiplicano: tra gli uomini in dubbio compare, infatti, ancora, il pivot croato Andrija Zizic. Il centro dopo il “non entrato” registrato a Torino causa il perdurare di problemi al gomito, potrebbe saltare anche la palla a due di domenica (PalaFiera, ore 18). “Veniamo da una settimana davvero complicata – ha detto il tecnico – dovendo sopperire ai vari problemi fisici che ci hanno condizionato le sedute di allenamento. Non saranno sicuramente della partita Antonutti e Brighi, mentre valuteremo solamente nella giornata di domenica la condizione di Zizic”. Non propriamente il migliore dei mondi possibili di fronte una compagine agguerrita come l'Angelico di Alan Voskuil: “Dovremo creare unità all’interno del gruppo ma anche con il nostro pubblico - continua Finelli -, è l’unica ‘arma’ che abbiamo a disposizione per dare del nostro meglio. La gara non si preannuncia di certo semplice e dovremo scendere in campo col coltello tra i denti fin dall’inizio”. Con Carraretto già pronto a parecchi minuti da ala alta tattica Forlì dovrà esser pronta a battersi con un team rodato, esperto, motivato: “La classifica di Forlì – ha detto coach Fabio Corbani – in questo momento non rispecchia il valore del suo roster e le sue ambizioni. E’ una squadra importante, composta da giocatori molto esperti e di grandissima qualità. Noi stiamo recuperando pian piano i nostri pezzi, ogni partita facciamo progressi dal punto di vista fisico e atletico ma abbiamo ancora un punto di domanda legato alle condizioni di Eric Lombardi, giocatore fondamentale per noi. Questa situazione però ci permette di dare ancora più spazio e più responsabilità a De Vico, Laquintana, Chillo e Marzaioli, così come abbiamo fatto in Finlandia. Affrontiamo la trasferta di Forlì con lo stesso atteggiamento di sempre: con un grande desiderio di vittoria. Proveremo a strappare il successo in tutti i modi ricordandoci che i nostri obiettivi vanno oltre alle vittorie delle singole partite. A queste comunque ci teniamo moltissimo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fulgor Libertas, dubbio Zizic per il match con Biella

ForlìToday è in caricamento