menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

FulgorLibertas, ai play-off si va! Violata Bologna dopo un overtime 97-101

Sostenuta da 500 forlivesi, Le Gamberi espugnano il PalaDozza dopo un supplementare e centrano i play-off promozione. Monumentale Musso, decisivi Natali e la mano calda ai liberi di Spencer e TRod.

Storica impresa della FulgorLibertas che dopo 45 sudatissimi minuti viola il PalaDozza e conquista con due giornate d'anticipo il sogno play-off. Un grazie grande come l'intero palasport emiliano va al cuore del collettivo di coach Dell'Agnello che, dilapidati 4 punti di vantaggio nell'ultimo minuto dei tempi regolamentari e, di fatto, aver regalato il supplementare a Bologna con un paio di azioni scriteriate (su tutte la forzatura di TRod da 7 metri nell'ultima azione prima del supplemento di 5'), nell'overtime è riuscito prima a recuperare 4 punti (91-87, 42') quindi, a ribaltare le sorti della partita. Decisive, nel rush finale, la tripla del sorpasso di Nicola Natali (a segno dopo averne sbagliate 4, 94-95) e la mano caldissima ai liberi degli USA, Spencer e Roderick. Nella festa generale, da notare la monumentale prestazione di Bernardo Musso (6/8 da 3, 23 punti), le buone cose di TRod (30 di valutazione con 20 dai cesti e 19 rimbalzi) e Mattia Soloperto, sovrano a rimbalzo nell'ultimo periodo.

Primo quarto – Atmosfera calda ma non troppo (sugli spalti meno mille rispetto ai 4000 attesi; almeno 450 invece i fedelissimi forlivesi) accoglie i quintetti: Spencer, Musso, TRod, Natali, Soloperto per Forlì; senza USA, Bologna con Pecile, Cournooh, Vitali, Cutolo, Pini. L'avvio è stentato con entrambi gli attacchi spuntati: Cournooh guida (6) l'offesa felsinea e replica a Forlì comunque brava a sfruttare le occasioni tra una persa e l'altra (8-10, 5' su tripla di Natali). Poggiando sotto il cesto (Soloperto dice 8 con 4su4 per il 12-17, 7') e godendo dei guizzi di Roderick dall'arco, l'FL inanella il primo break: 5-0, +7, 13-20 (7'30”). La festa dura nulla ché Cutolo e Cournooh monetizzano due sanguinanti palle perse di Natali e Soloperto: -1, 19-20, 8'30”. La zona mastice di Salieri spegne Forlì (ben 9 sfere regalate a Bologna) e Pecile firma sorpasso dalla lunetta, 21-20 (9') che chiude il periodo.

Secondo quarto – Come Bologna nel primo periodo, Forlì è senza USA in avvio di II. Musso da 6,75 metri restituisce il sorriso ai tifosi romagnoli (22-25, 12'). La Biancoblù punge meno e Simeoli spinge un po' più giù il cuneo: 22-27. L'intenzione è di accendere il motore e tentare la fuga ma l'FL continua a capirci poco della rete difensiva felsinea perdendo palloni a nastro. E Harris (0 nei primi 10', 8 nei secondi) dice grazie: doppia tripla e riporta i suoi a -1, 28-29 (15'). Comincia un batti-ribatti con Simeoli e Pecile protagonisti; la vince il play triestino con 5 punti semi-consecutivi per il 33-31 (16'). Harris (2 liberi) palesa difficoltà Le Gamberi a tenere la linea in area (35-31, 16'30”). TRod prova di potenza a caricarsi in spalla Forlì (4 pt, 37-35, 17') ma Vitali d'opportunismo puro infiocchetta la bomba che smorza gli entusiasmi. A metter sabbia anche i falli, 3, di Soloperto e Musso. Bologna scappa (42-35, dopo 2 liberi di Pecile, 18'40”). Forlì pesca la “matta”: Borsato. Batman mette il mantello e spara due triple: è -1, 42-41, 19'30”. 30” che vedono Mosley sugli scudi: segna (44-41,i primi punti su azione) poi si fa fischiare un tecnico che l'FL trasforma solo lato liberi per il 44-43 del 20'.

Terzo quarto – Forlì prova a difendere più duro, riuscendoci solo in parte: Cutolo e Vitali, infatti, s'incuneano senza tregua replicando alle buone geometrie biancorosse (Tessitori, Borsato a segno: 48-49, 22'). Al 23' è sempre Bologna in testa, seppur di briciole: 52-49. Cutolo che stoppa Roderick diretto a schiacciare è il segnale che sarà baraonda. TRod non molla, anzi, ispira, raccoglie rimbalzi. A cavallo del quarto si vede la Forlì più solida e bella, nonostante cada in pieno sulla testa di Dell'Agnello la tegola Borsato (il suo 3° e 4° fallo, tecnico, tolgono anzitempo Batman dalla contesa) e Pecile sia impeccabile (2 liberi e jumper, 55-53). A ispirare una potente fiammata sono Spencer con due triple, Musso in contropiede e Soloperto: 10-0, 55-63 (26'30”). E' il momento per affondare ma Le Gamberi non infieriscono, anzi. Cournooh tripla ed Harris, siglano il recupero. Musso caldissimo (62-67, 28'30”) evita la deriva, fattibilissima dato un finale di quarto dove Forlì patisce tantissimo a rimbalzo concedendo azioni su azioni. La “vaccata” vera la fa però Spencer che palla in mano e 14” non amministra, la lancia a Musso facendosela intercettare. Harris recupera serve l'assist per l'alley-oop di Mosley sulla sirena: 64-67.

Quarto quarto – Si riprende da Musso che muove la retina con la sua 4a tripla: 66-70, 31'. La tensione aumenta. Un clima che Forlì è ormai abituatissima a vivere ed esalta Roderick, regista occulto e devastante a rimbalzo e Musso, caldissima bocca da fuoco. Bologna non vede il cesto anche perché Soloperto chiude tutti i varchi. Dalle manone del “Dadone” arriva il +8, 66-74 che solletica sogni d'impresa. Come nel III periodo, l'FL non coglie il momento. Dopo troppi indugi ecco che Mosley (inchioda il -6, 68-74) e il 4° fallo di Musso spostano il baricentro. Percentuali in picchiata non agevolano certo i biancorossi. A rimescolare del tutto le carte sono Mosley e Pecile ai liberi su 5° di Borsato: 72-76, 37'. Natali cicca due volte la tripla aperta, l'indemoniato Musso no: 72-79. Alla sirena mancano due soli minuti. Gli ingredienti per chiudere qui la storia ci sarebbero tutti ma Le Gamberi tornano a pastrocchiare. Mentre Mosley schiaccia il -5 (74-79) ridestando il suo pubblico Musso s'incarica di tener il timone. Guadagna fallo ma fa 0/2. Ghiotta chance per Bologna che Harris sfrutta da campione con una tripla dall'angolo: 77-79. TRod dalla linea della carità regala ancora un buon vantaggio, 77-81, soprattutto visto il tempo restante, appena 55”. Nel basket un'eternità. Infatti, Pecile fa la magia: canestro e fallo, 80-81 a 49”. Roderick, ancora, pesca due liberi (su 5° fallo di Pecile; la sua assenza nel supplementare sarà poi pesantissima). E' di nuovo +3, 80-83. Con 30” è il turno di Mosley in lunetta. Il centro insacca il primo, sbaglia il secondo. Il rimbalzo è di Cutolo che in lunetta pareggia: 83-83. Restano 21”. Tanti per costruire una buona azione ma Roderick sceglie la cosa più difficile: un tiro da 7 metri. E' supplementare.

Supplementare – Il pronti via è duro come ferro: persa di Musso, cesto di Cournooh e 5° di Soloperto. Dopo 1' è +3 Biancoblù: 86-83. Tremano i polsi, non a TRod che lima: 88-87 (42'). Forlì tenta la mossa della difesa a zona ma una cattiva idea: Cutolo punisce dall'arco, 3 punti per il +4, 91-87. L'ala da idolo, nel giro di un'azione, diventa zavorra commettendo antisportivo su Spencer: Bo non sbaglia i liberi e neppure, dalla lunga, Musso. E' 0-5 e di nuovo vantaggio Forlì: 91-92, 43'. Cournooh risponde con la medesima moneta (94-92). Il PalaDozza è un tuono continuo. Il caos aumenta dopo il doppio errore degli USA ospiti, Roderick e Spencer. Sull'errore dalla lunga del play, il rimbalzo lo cattura Natali che senza pensarci troppo scocca (dopo 4 errori) la bomba che mette la freccia ai liviensi: 94-95. Con 37" dal gong, Cournooh non ripete il miracolo. Seguono falli tattici a profusione sui colored ospiti e su Cournooh. Il terzetto, all'appello della linea caritatevole, risponde presente. Con soli 10" nella clessidra, Forlì si trova a +3, 96-99. Altro giro in lunetta per Harris che fa il primo e, con soli 3", sbaglia il 2° per cercare il rimbalzo. La palla è però di Spencer, illuminato quando libero. Finisce 97-101. Forlì festeggia il 4° successo consecutivo e la conquista di incredibili, meritatissimi play-off.

CONAD BOLOGNA – Harris 14, Cournooh 25, Verri, Pecile 17, Gasparin ne, Montano ne, Cutolo 10, Pini 2, Infante ne, Vitali 9, Drenovac 6, Mosley 14. All. S. Salieri

LE GAMBERI FOODS FORLÌ– Musso 23, Borsato 10, Natali 10, Simeoli 4, Godoli ne, Roderick 20, Tessitori 4, Spencer 18, Soloperto 12, Basile. All. S. Dell'Agnello

NOTE – Bologna: 2p 21/33 (64%), 3p 14/31 (45%), liberi 17/21 (81%), rimbalzi 47 (off. 8); Forlì: 2p 23/49 (47% ), 3p 10/29 (34%), liberi 21/28 (75%), rimbalzi 36 (off. 13). Spettatori: 3.300, 400 circa da Forlì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento