menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

FulgorLibertas, Dell'Agnello sul chi va là: “Imola vale più dei punti in classifica”

In casa Le Gamberi tutto pronto per il derby con l'Aget domenica al PalaFiera. Unico dubbio le condizioni di Soloperto: il coach "sogna" di schierarlo qualche minuto.

Carattere e quadratura. Se anche a Capo d'Orlando Forlì ha dimostrato di averne in gran quantità, riuscendo a vincere giocando in pratica fin da subito senza Mattia Soloperto e rimontando dopo un primo tempo così così, anche contro Imola, domenica (ore 18:15), i biancorossi dovranno farne abbondante uso. Carattere, perché l'Aget di Frassineti e Foiera scenderà al PalaFiera con la sola idea di metter a segno un colpaccio, quadratura tecnica visto che la quasi certa assenza di Mattia Soloperto lascerà un bel vuoto nel pitturato forlivese, proprio la zona tatticamente prediletta dal team di Fucà. “Ma Valgimigli e Piazza ci hanno abituato a fare miracoli – “spera” coach Sandro Dell'Agnello nel classico incontro coi giornalisti pre-gara –. Magari un paio di minuti riusciremo a schierarlo. Ha ancora un vasto ematoma che impedisce di capire l'entità dell'infortunio, pensiamo non sia nulla di drammatico; se non con Imola il recupero sarà per le prossime partite”.

Comunque, che giochi pochi minuti o nessuno, lo stop di Soloperto apre un grattacapo tecnico non da poco.

Imola proverà certamente a sfruttare la nostra difficoltà, esaltando una caratteristica che li accompagna già da tempo: poggiare molto il gioco in post basso, su Foiera e Valenti. Abbiamo in serbo risposte tecniche adatte e siamo consapevoli che molto passerà da quanto sapremo giostrare la situazione falli. Dalla nostra c'è poi coesione di squadra e un'idea di gioco che si è consolidata nel tempo che ci hanno permesso di superare vari inciampi.

Detto che pure Imola non sarà al 100% con Valenti e Foiera inguaiati da problemi muscolari e Frassineti alle prese con dolori al polpaccio, cosa aspettarsi dal derby?

Una partita difficile, importantissima in chiave play-off come tutte quelle che ci attendono. Fermarsi a guardare la classifica (Imola è ultima con 14 punti ndr) sarebbe da stupidi, un errore da non commettere: l'Aget è una buona squadra, magari non ha tanto talento ma ha quello che più conta, solidità e carattere. Arrivano da tre vittorie nelle ultime cinque partite, non rispettarli vorrebbe dire lasciar due punti per strada.

Oltre ai lunghi, chiave della partita sarà in regia. E dopo qualche colpo a vuoto, Forlì sembra aver ritrovato Bo Spencer.

Con l'Orlandina ha fatto una partita solida, non è riuscito a segnare molto ma c'è tanto di suo nel 3 su 20 dal campo di Battle. E' qualche settimana che lo vedo in ripresa; d'altronde abbiamo bisogno del suo contributo.

Altre partite della 22a giornata  
Orlandina – Ferentino
Veroli – Trieste
Casale Monferrato – Trento
Bologna – Brescia
Scafati – Verona
Pistoia – Barcellona 97-103 (1 dts)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento