menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

FulgorLibertas, esordio amaro per l'Under 19: la Reggiana espugna il Villa Romiti

Esordio amaro per l'Under 19 FulgorLibertas che sfiora il colpo grosso sui legni amici del Villa Romiti contro la blasonatissima Reggiana, società che vanta da sempre una grande tradizione a livello giovanile

Esordio amaro per l'Under 19 FulgorLibertas che sfiora il colpo grosso sui legni amici del Villa Romiti contro la blasonatissima Reggiana, società che vanta da sempre una grande tradizione a livello giovanile. Nonostante coach Agnoletti abbia potuto gestire pochissimi allenamenti con il gruppo al completo, già dalla palla a due Forlì sembra poter reggere l'urto. Difese ballerine cedono il passo ad attacchi più ispirati: la Reggiana fa valere i suoi centimetri vicino a canestro (4\5 ragazzi sopra i due metri) e si rende pericolosa anche in campo aperto con i suoi esterni molto atletici e dinamici.

Dall'altra parte la FulgorLibertas prova a restare in scia grazie alla regia di Basile, bravo a mettere in ritmo i compagni e a prendere iniziative quando serve. La partita va via sul filo dell'equilibrio e al rientro negli spogliatoi i padroni di casa sono dietro di sette lunghezze (42-49). Ad inizio terzo quarto la prima svolta del match: i romagnoli entrano in campo con il piglio giusto e due schiacciate di Battistini annullano il gap. Forlì mette la testa avanti (57-55) a metà terzo quarto. Ma Reggio Emilia è squadra esperta e abituata a giocare a certi livelli: dopo un time-out di fuoco di coach Menozzi, gli ospiti ripartono con maggiore aggressività e piazzano un parziale che li riporta al comando di una decina di lunghezze.

La girandola dei cambi non porta bene a Forlì, a metà ultimo periodo la Reggiana sembra poter dilagare ma l'ennesima prova di orgoglio dei ragazzi di coach Agnoletti accorcia un po' il margine che divide le due formazioni. Un paio di azioni difensive finalmente all'altezza e altrettante giocate in attacco, ricuciono piano piano il distacco. A 50" dalla sirena finale i biancorossi si ritrovano a -6 e con l'inerzia del match in mano. Tuttavia un paio di ingenuità difensive regalano il successo agli ospiti, che si impongono alla fine della contesa con il punteggio di 91-101.

Da segnalare da una parte l'assenza di Gualtieri e dall'altra del play Mussini (a referto ma solo per onor di firma). Alla fine rimane comunque un ottima prova della FulgorLibertas che ha giocato alla pari contro una formazione destinata molto probabilmente all'accesso diretto aalle finali nazionali. Chiaramente, dalla parte forlivese, il gruppo dall'anno scorso si è molto rinnovato e specialmente a livello difensivo deve trovare l'amalgama giusta. Ma l'impressione è che con il tempo, anche quest'anno, questi ragazzi potranno togliersi qualche soddisfazione. Prossimo impegno Martedì 15 al Campus di Codogno, storico parquet per quanto riguarda la pallacanestro giovanile italiana. Avversari di giornata i padroni di casa della UCC Casalpusterlengo. Palla a due alle ore 20:00.

FulgorLibertas Forlì 91 - Pallacanestro Reggiana 101 (21-26; 42-49; 63-74)

FulgorLibertas: Basile 30, Criveto 9, De Carlo N., De Carlo M., Liverani 5, Camprini 3, Nero, Emiliani, Battistini 24, Agatensi 18, Grossi, Bombardi 2. All.Agnoletti, Ass. Ricci, Acc. Ravaioli.

Reggiana: Mussini n.e., Anumba 3, Bertocco 19, Magnani 3, Galli 19, Pini 11, Galeotti 2, Melli 9, Villani 8, Fontanesi, Rovatti 15, Brusewits 12. All. Menozzi, Ass. Palladini, Bertozzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento