menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mattia Soloperto (foto da web)

Mattia Soloperto (foto da web)

FulgorLibertas, il mercato è chiuso: preso il centro Mattia Soloperto

Nato nel 1980 a Portomaggiore, il centro proviene da Avellino, squadra di serie A dove ha disputato il campionato 2011/2012 dopo aver militato in diverse squadre di Legadue

Si è conclusa, dopo lunga e laboriosa caccia, la ricerca del centro titolare della FulgorLibertas griffata 2012-2013: è Mattia Soloperto. Nato nel 1980 a Portomaggiore, il pivot proviene da Avellino, squadra di serie A dove ha disputato il campionato 2011/2012 dopo aver militato in diverse squadre di Legadue. Dotato di agilità e buona rapidità di piedi, nonostante la stazza imponente (210 cm).

Buona predisposizione per i rimbalzi ed efficaci movimenti offensivi da centro. Soloperto porterà alla Fulgor Libertas l’esperienza acquisita nel corso della sua carriera e le caratteristiche tattiche e tecniche di cui la squadra ha bisogno. Con l'acquisto di Soloperto il roster della Fulgor Libertas per il campionato 2012/2013 è ora al completo. La squadra inizierà la preparazione mercoledì in attesa dell’arrivo dei giocatori stranieri.

Indubbiamente un nome che scalda meno i cuori dei tifosi, rispetto a quelli di Chiacig o Marconato, ma certo per le casse della FL già drenate dai gran colpi Todic e Roderick, un atleta più alla portata. Fisicamente tosto e rapido ma con pochi minuti in curriculum e ancor meno responsabilità da quintetto alle spalle, Soloperto è una “scommessa”. Al pari di quella che all'anagrafe fa Bo Spencer, play USA fresco di diploma universitario. Un giro di roulette da vincere volenti o nolenti, visto il lungo, per ora, è l'unico 5 vero di cui Dell'Agnello disporrà mentre Spencer avrà come primi cambi un under di belle speranze (Basile) e “Batman” Borsato che è più guardia che regista.

Soloperto ha toccato il suo primo pallone da basket nel Falco Azzurro Ferrara. A quindici anni passa alla Fortitudo Bologna dove sbriga senza intoppi tutta la trafila del settore giovanile fino ad entrare nel roster della prima squadra nel 1999/2000. Da qui in poi comincia la sua girandola di squadre in LegaDue: “visita” Castelmaggiore, Ferrara, Imola, Trapani, Reggio Calabria, Montecatini. Scende in A Dilettanti nel 2008 con Trapani poi Latina. La scorsa stagione l'ha trascorsa nella Sidigas Avellino in Serie A dove ha collezionato 1.5 punti e 2 rimbalzi in 7 minuti di media.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Troppo stress nel lavorare da casa: il burnout da smart working

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento