menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

FulgorLibertas, la scelta di Miro: giocherà nel Khimik

L'ala bosniaca idolo del PalaFiera saluta la FulgorLibertas e firma un succoso contratto con gli ucraini del Khimik Yuzny

Dalla dolce Romagna (neve permettendo) al gelo del Mar Nero. A livello di bel vivere, il cambio non sembrerebbe convenire ma se giochi a basket, cerchi guadagni sicuri e palcoscenici europei un pensierino puoi farlo. E Miroslav Todic, primo “oggetto del desiderio” del mercato in uscita della FulgorLibertas, non solo l’ha fatto ma l’ha pure messo nero su bianco vergando un sostanzioso contratto con gli ucraini del Khimik Yuzny.    

Dopo il “liberi tutti” di due settimane fa, la seguente corte di Pesaro, Avellino e dell’ex squadra che l'ha reso noto agli esperti ucraini, l'Halychina, la scelta del 28enne di Tuzla idolo del PalaFiera è caduta su un team ambizioso, in cerca di riscatto in un campionato oggi non all’altezza (il Khimik è attualmente quinto nella prima divisione gialloblu, la SuperLeague) comunque impegnato nella seconda fase dell’Eurochallenge.

Saluta così il miglior giocatore della Le Gamberi, ala con doti da centro capace di viaggiare a quasi 16 punti di media, 10 rimbalzi e 17 di valutazione media. Saluta, pur nell’amarezza generale, nel migliore dei modi: con il ricordo di un’ultima, quella con Barcellona, partita giocata – lui sì… – con cuore e grinta. Ad attendere Miro lo scintillante quanto piccola Olimp Arena (2.000 i posti a sedere). L’esordio potrebbe essere contro l’Hoverna, il 15 febbraio.

L’ambiente vicino al giocatore nega vi sia stato un buy-out pagato dai danarosi ucraini alla FulgorLibertas. Il che significherebbe per Forlì non aver guadagnato nulla in entrata nel cedere il suo miglior giocatore – l’unico della truppa di massimo livello – ma aver risparmiato la metà dell’ingaggio dovuto, tra i 30 e i 45mila euro. Comunque un po’ di sollievo nella desertificazione attuale delle casse biancorosse essendo praticamente la cifra che la FulgorLibertas sarà chiamata a versare alla Fip entro il 28 febbraio per mantenere l’iscrizione al campionato.

A giorni potrebbe arrivare un altro bye-bye, quello di Bernardo Musso, prossimo a cedere alle lusinghe di Firenze (DnA).  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento