menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

FulgorLibertas, l'appetito vien mangiando: nel mirino ora c'è il quarto posto

Mentre si fa festa per la conquista dei play-off, con altre due gare da disputare (la prima a Trento) in casa FulgorLibertas c'è spazio per un pensierino alla quarta piazza

“Vogliamo chiudere non bene, benissimo”. Messi nel mazzo i play-off grazie al colpaccio in casa della Effe Biancoblù, coach Sandro Dell'Agnello le carte che ha in mano se le vuol giocare tutte, fino all'ultima giornata. A partire dalla sfida di domenica (palla a due all'insolito orario delle 18.05) contro la BitumCalor Trento. Squadra già di per sé da prender con le pinze, compatta – oltre all'ex FL, Toto Forray, la truppa trentina ha in rosa giocatori di talento ed esperienza come il già azzurro Luca Garri, l'ala USA BJ Elder, oltre alla guardia nigerian-statunitense Umeh, uno capace da solo di spezzare le partite – e consapevole dei propri mezzi (ancor di più dopo la vittoria in Coppa Italia di L2) e che scenderà in campo motivata dalla bagarre per accedere ai play-off.

“Anzitutto – chiosa Dell'Agnello – spero di recuperare tutti gli acciaccati (Roderick sempre con la schiena dolorante, Musso è alle prese con i postumi di una botta presa nel derby, Natali e Spencer pure loro non sono al massimo, ndr) e potermela giocare a ranghi completi. Trento è un cliente difficile, gioca molto spalle a canestro, in post basso dove noi siamo più sguarniti, inoltre è una squadra più fisica di noi. Occhio poi a Umeh, giocatore di striscia che quando mette il turbo gira da solo le partite. Saranno motivatissimi dall'obiettivo play-off. Ma noi non andiamo con la pancia piena, anzi, sarà importante reggere all'urto, abituarci a vincere, a quello che sarà il clima play-off”.

Poule promozione che Forlì ha già in tasca. Un fardello che Dell'Agnello farà di tutto perché non appesantisca l'ultimissimo squarcio di stagione regolare. “Stamattina – dice il tecnico – mi sono svegliato benissimo. Abbiamo tagliato un traguardo impensabile e insperato. Oggi (venerdì, ndr) terremo un allenamento defatigante, i ragazzi hanno bisogno di recuperare ma, ripeto, questo finale di stagione merita il massimo impegno: non voglio chiudere bene, voglio chiudere benissimo. Possiamo chiudere dal quarto al settimo posto, perché non provare ad arrivare il più in alto possibile?”. Quarta piazza che – a parte il probabilissimo incrocio con Verona: bruttissimo cliente – assicurerebbe il primo turno con l'eventuale bella in casa. “Non pensiamo agli avversari né ai play-off – conclude Dell'Agnello – ma a Trento. E soprattutto godiamoci questo momento”.

TRASFERTA – Il Basket Club Marini sta organizzando un pullman per Trento. Partenza domenica ore 13 davanti al PalaFiera. Escluso biglietto, il costo è per soci BCM € 20, per non soci € 22. Per info e posti: 329/0968047.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento