menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gaetano Scirea, il sogno di espugnare Imola s'infrange a 7 minuti dalla fine

Pur priva di Rossi, la squadra di Tumidei sfodera un buon primo tempo giocando di squadra in attacco, solida in difesa e giovandosi di un’incredibile 0/15 da tre dei gialloneri e di un a tratti incontenibile Cinti (a referto 17 dei 19 dal 13’ al 26’).

sogno di espugnare un PalaRuggi degno delle grandi occasioni dura 33’: sul 51-49 la Virtus mette definitivamente la freccia e con un incredibile parziale di 24-1 nei primi 8’ dell’ultimo parziale piega la resistenza di un volitivo Gaetano Scirea. Pur priva di Rossi, la squadra di Tumidei sfodera un buon primo tempo giocando di squadra in attacco, solida in difesa e giovandosi di un’incredibile 0/15 da tre dei gialloneri e di un a tratti incontenibile Cinti (a referto 17 dei 19 dal 13’ al 26’). La scintilla decisiva arriva come rimarca il tabellino del bomber Begic che con 4 triple ed una schiacciata rianima gli ardori imolesi nonostante Regazzi abbia poco a nulla dalla panchina.

Buon supporto sotto le plance dall’altro croato Planinic mentre Barattini in regia duella con l’ex compagno di merende che va davvero vicino a rovinargli la festa. Non basta il massimo vantaggio del 26’ (33-47 con due liberi di Ravaioli) contro la spinta del pubblico di casa, ancora una prova discreta lontano dalle mura amiche del PalaColombarone ove sabato prossimo scenderà la capolista Fiorenzuola allenata dal forlivese Galetti per riprendere la strada verso l’agognata salvezza.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento