rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Sport

Giachetti e Rush show: Unieuro schiacciasassi contro Piacenza

Il successo conferma il momento d’oro di Forlì e mantiene la squadra in zona verde, in perfetta linea con gli obiettivi societari

Dopo Roseto, tocca a Piacenza inchinarsi all’Unieuro, che fa poker di vittorie consecutive trionfando anche domenica sera per 81-67. Al PalaFiera, i padroni di casa cominciano col freno a mano e subiscono gli emiliani per metà match. Nel terzo quarto però, Giachetti (25) e Rush (21) salgono in cattedra, dando la svolta decisiva al match, come già capitato in questa stagione. Piacenza è praticamente perfetta al tiro fino al terzo quarto, poi prevale la panchina lunga a disposizione di coach Sandro Dell'Agnello. Gli emiliani calano d'intensità, i romagnoli fanno valere lo spirito di squadra ed una maggiore freschezza. Il secondo tempo è eloquente: 56 a 24. Il successo conferma il momento d’oro dei mercuriali, secondi con Verona alla spalle di Ravenna vittoriosa all'ultimo minuto a Mantova. Si è rivisto in campo Tommaso Oxilia, accolto dagli oltre 3mila del palazzetto da un lungo applauso. Prossimo appuntamento domenica 15 alla stessa ora (18:00) al palazzetto di Faenza, dove ad attendere i biancorossi ci sarà Imola.

Basket, l'Unieuro Forlì batte al Palafiera Piacenza (8-12-2019)

La partita

È da 3 il primo canestro dei biancorossi, firmato da Erik Rush che dopo 1’10’’ risponde al vantaggio iniziale di Piccoli. Il numero 1 parte in quarta: sigla altri cinque punti consecutivi, guadagnandosi anche il primo fallo dell’incontro. L’americano-svedese realizza un tiro libero per il 9-6 a 2’53’’. Fallo antisportivo di Marini, che dà il via al break di 6 per gli ospiti. 9-12 a 3’22’’ dopo il doppio centro dal colorato di Gasparin. Il primo timeout lo chiede Dell’Agnello a 5’21’’ sul 9-14, dopo il centro di Santiangeli a seguito di una palla persa dai suoi ragazzi. Tripla di Ogide, Forlì prova a rispondere a sua volta dalla distanza senza riuscire però pescare il jolly. Standing ovation per il rientro il campo di Oxilia, che rileva Marini. Il 23 a 8’46’’ subisce fallo e realizza i suoi primi due punti della stagione. Gran tripla di Ogide, che chiude il primo quarto 13-24.

L'analisi del coach: le parole in conferenza stampa

I ritmi si alzano, dopo 2’8’’ si è già sul 17-28. Petrovic fa canestro e subisce fallo, insaccando il libero a disposizione: 20-28. A 14’11’’ chiede il timeout Piacenza, dopo il 23-30 fissato da Giachetti che tiene vivi i suoi. Rimangono sette le lunghezze di vantaggio per gli ospiti, fino a quando a 17’14’’ Erik Rush da fuori fa esplodere un incandescente PalaFiera. Subito dopo capitan Giachetti subisce fallo e fa 2/2 per il 33-35, che rimette tutto in discussione. A 31’’ dalla pausa lunga, l’Assigeco spende un timeout sul 35-39, poi Santiangeli riesce a segnare una bomba subendo persino fallo e portando quindi gli ospiti a +8 (35-43): con questo punteggio si rientra negli spogliatoi.

Subito Gasparin da 3, poi Benvenuti: 37-46. 2/2 per Giachetti dal colorato, l’Unieuro si riporta a -7 (41-48) a 22’13’’. Il capitano replica e riduce ulteriormente lo svantaggio. Ancora il classe ’83, 45-48 poi fallo subito che valgono gli applausi dell’Unieuro Arena. L’ex Ravenna fa 2/2 fissando il 47-48. A far tuonare i tifosi biancorossi ci pensa Marini, che trova finalmente la bomba del 50-48. Ora è un’altra partita, tutto il palazzo partecipa al tifo. Ogide fa 50-50, poi Giachetti e Hall fanno botta e riposta dalla distanza. Break da 4 Rush-Giachetti, è 59-56 a 27’31’’. Esce il capitano tra gli applausi, Benvenuti realizza due liberi portando un discreto vantaggio a Forlì (61-56). Hall dalla lunga distanza si conferma il migliore tra le file di Piacenza, poi allo scadere Bruttini realizza i punti del 63-59.

Un canestro per ciascun americano dell’Unieuro, poi bomba di Petrovic: 70-61 che, nonostante gli oltre 7’ rimanenti, indirizza la gara. Watson costringe Piacenza al timeout, ora Forlì è a +11 e comincia ad assaporare la vittoria. Timeout Forlì, poi Watson realizza i due liberi che portano a +14 i padroni di casa (75-61). Piacenza è alle corde ed attacca a testa bassa: Giachetti ruba palla a Ihedioha e fissa il 79-61 a 38’2’’, che fa partire i festeggiamenti dei tifosi romagnoli. Dopo i due liberi di Giachetti dell’81-63, il capitano lascia il posto al giovane Paolo Bandini, classe 2004. Finisce 81-67, quarto successo di fila per l’Unieuro, in un momento d’oro. 

Tabellino

UNIEURO FORLÌ – UCC ASSIGECO PIACENZA 81-67 (13-24; 35-43; 63-59)

UNIEURO FORLÌ: Rush 21, Kitsing, Giachetti 25, Campori, Watson JR 10, Petrovic 8, Marini 3, Dilas, Bandini, Oxilia 2, Benvenuti 7, Bruttini 5. All: Dell’Agnello.

UCC ASSIGECO PIACENZA: Montanari NE, Ogide 16, Molinaro 2, Rota, Gasparini 5, Piccoli 16, Ihedioha, Ferraro, Santiangeli 12, Hall 16. All: Ceccarelli.

SPETTATORI: 3527.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giachetti e Rush show: Unieuro schiacciasassi contro Piacenza

ForlìToday è in caricamento