rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Sport

La leggenda del ciclismo Ercole Baldini apre le porte del suo museo al sindaco Zattini e al vice Mezzacapo

Il mitico "treno di Forlì", affiancato dai figli Mino e Riziero Baldini, ha fatto gli onori di casa

Una delegazione del Comune di Forlì guidata dal sindaco Gian Luca Zattini e dal vice sindaco Daniele Mezzacapo, e composta anche dalla dirigente e dai funzionari dell'assessorato allo Sport, sono stati ricevuti dal grande campione di ciclismo forlivese Ercole Baldini nel suo Museo di Villanova.

Il mitico "treno di Forlì", affiancato dai figli Mino e Riziero Baldini, ha fatto gli onori di casa e ha mostrato agli ospiti la collezione di biciclette, trofei, medaglie e memoriabilia della sua straordinaria carriera sportiva culminata con la conquista della medaglia d'oro alle Olimpiadi di Melbourne nel 1956 e, due anni dopo, con la vittoria del Giro d'Italia e la conquista del Mondiale. Nel Museo anche tante immagini insieme ai grandissimi corridori e ai compagni di squadra a cominciare da Fausto Coppi.

Nel corso della visita, Baldini ha donato al sindaco e al vice sindaco, al qual fa capo la delega allo sport, di due medaglie celebrative del Museo e ha mostrato la prestigiosa coppa dell'attuale Giro d'Italia che la Gazzetta dello Sport gli ha ufficialmente consegnato in occasione dell'iscrizione del suo nome nella “Hall of Fame” del ciclismo. Prima di congedarsi, Baldini e gli amministratori hanno condiviso l'idea di provare a realizzare nel 2020 una gara ciclistica non competitiva che su un tracciato disegnato fra Villanova, le colline e Forlì, vecchie strade che Ercole utilizzava per allenamento, veda impegnate biciclette e mezzi rigorosamente dell'epoca compresa fra 1950 e il 1964, cioè gli anni della sua carriera.

Museo Ercole Baldini 2-2

Museo Ercole Baldini 3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La leggenda del ciclismo Ercole Baldini apre le porte del suo museo al sindaco Zattini e al vice Mezzacapo

ForlìToday è in caricamento