menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passa il Giro, Forlì in festa: folla per Montaguti

L'energia del Giro d'Italia torna ad illuminare di rosa le strade di Forlì, vestite a festa per il passaggio della carovana della più importante corsa a tappe del ciclismo italiano e non solo

L'energia del Giro d'Italia torna ad illuminare di rosa le strade di Forlì, vestite a festa per il passaggio della carovana della più importante corsa a tappe del ciclismo italiano e non solo. Nel primo pomeriggio di giovedì, la carovana ha paralizzato il traffico cittadino, transitando per le vie del centro. Un centro, a dire il vero, non troppo animato, con saracinesche abbassate alcuni bar chiusi, ma con drappelli di appassionati e curiosi qua e là per la strada.



In piazza Saffi il gruppo di persone più nutrito, con il maxi arco di trionfo allestito dalla Sc Forlivese e tanti appassionati assiepati alle curve agli angoli con via delle Torri e corso della Repubblica. Poi all'imbocco di Corso Garibaldi, all'ombra di Porta Schiavonia, il concentramento dei tantissimi tifosi del meldolese Matteo Montaguti, uno dei due romagnoli presenti al Giro (l'altro è il cesenate Manuel Belletti).

Ad aspettare Matteo, i giovanissimi ciclisti della "Pantani corse" e tanti sostenitori dell'atleta, raccolti attorno agli striscioni del "Vai Matteo! fans club" (il club dei supporters del ciclista meldolese). Al passaggio del plotone, Montaguti si è fermato per una manciata di secondi per salutare i tifosi, prendere un pugno di biscotti preparati dalla madre, baciare la fidanzata Valentina e ripartire in coda al gruppo. Pochi secondi di euforia ed entusiasmo, attesi per una mezza giornata intera: il fascino del ciclismo è anche questo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Troppo stress nel lavorare da casa: il burnout da smart working

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento