Sabato, 31 Luglio 2021
Sport

MotoGp, super Lorenzo: pole e record di Misano. Dovi fuori dalla prima fila

Lo spagnolo della Ducati ha fermato il cronometro sul tempo di 1'31"629, precedendo di 287 millesimi la sorpresa del sabato, l'australiano Jack Miller

Jorge Lorenzo in azione, foto di Marzio Bondi

Jorge Lorenzo si prende la pole position e firma il nuovo record del "Misano World Circuit Marco Simoncelli". Lo spagnolo della Ducati ha fermato il cronometro sul tempo di 1'31"629, precedendo di 287 millesimi la sorpresa del sabato, l'australiano Jack Miller, portacolori della Ducati del team Octo Pramac. Completa la prima fila la Yamaha di Maverick Vinales, che ha spodestato proprio sulla bandiera a scacchi dalla prima fila Andrea Dovizioso. Il forlivese ha accusato dal compagno di squadra un ritardo di 374 millesimi. Al suo fianco scatterà Marc Marquez (Repsol Honda), incappato in una rovinosa caduta alla curva 15, ma senza conseguenze. Lo spagnolo è rientrato ai box per le battute finali, senza riuscire a migliorarsi. Sesto Cal Crutchlow (Honda LCR) davanti a Valentino Rossi, solo settimo a 399 millesimi. Chiudono la terza fila Danilo Petrucci (Ducati Octo Pramac) e Johann Zarco (Yamaha).

LE QUALIFICHE - Il primo a lanciarsi è stato Marquez, che ha optato per una media all'anteriore ed una soft al posteriore, fissando il primo riferimento in 1'32"016, subito abbassato di 253 millesimi da Lorenzo (doppia soft). I primi fuochi d'artificio si sono chiusi col terzo crono di Dovizioso, a ben 471 millesimi dal compagno di squadra. Solo sesto Rossi, a 766 millesimi, dietro Crutchlow e Miller. Ultimi minuti infuocati, con Marquez a scaldare la ghiaia della curva 15 con una scivolata (chiusura dell'anteriore e ruzzolone tra i bricciolini). Lo spagnolo è corso velocemente ai box, inforcando l'altra RC213V a disposizione. Nel frattempo Miller ha piazzato un tempone, a 153 millesimi da Lorenzo. Negli ultimi giri di lancette la classifica cambia, ma non il poleman, che ha firmato il nuovo record del Misano World Circuit "Marco Simoncelli" in 1'31"629. "E' un numero uno", ha esclamato il team manager Davide Tardozzi.

IL RITMO - Analizzando il passo sulla distanza, per la gara si annuncia una bella battaglia tra Lorenzo, Vinales, Dovizioso e Marquez, con gli altri più staccati. Nelle FP4, turno di prove indicativo in quanto disputatosi nelle condizioni che dovrebbero trovare i piloti per il gran premio, Lorenzo ha piazzato ben cinque passaggi sotto l'1'33", "martellato" costantemente sull'1'32"8-9. E sul finale di turno ha studiato anche le traiettorie della Repsol Honda numero 93, completando alcuni giri alle sue spalle. Leggermente più attardati in ordine di ritmo Vinales, Dovizioso e Marquez. Più alti i tempi di Rossi, ma il "Dottore" riesce sempre a togliere qualche decimo allo scattare del semaforo verde.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, super Lorenzo: pole e record di Misano. Dovi fuori dalla prima fila

ForlìToday è in caricamento