Hockey, al via il campionato

Sabato inizia la stagione regolare del Campionato Nazionale di hockey inline di serie A2 al quale la Libertas Hockey Forlì prenderà parte per il secondo anno consecutivo

Sabato inizia la stagione regolare del Campionato Nazionale di hockey inline di serie A2 al quale la Libertas Hockey Forlì prenderà parte per il secondo anno consecutivo. Dopo l’ottimo piazzamento del 2010-11, un quinto posto da neopromossi che fino all’ultima giornata avrebbe potuto trasformarsi nel gradino più basso del podio, i romagnoli sono determinati a confermarsi una delle formazioni di vertice del campionato cadetto e puntano dritti all’accesso ai playoffs.

L’avvio è tutto in salita, con la trasferta piemontese per affrontare quei Draghi Torino (ore 20 presso il Pattinodromo Trecate) che la passata stagione si aggiudicarono entrambi gli scontri con la Libertas Hockey (7-6 , 5-2) e anche lo scorso settembre, nei Quarti di Finale della Coppa Italia 2011, hanno avuto la meglio sui forlivesi (5-3).

Nonostante l’avversità dei pronostici e un roster rimaneggiato per le assenze di Augusto Carpeggiani (infortunato) e Andrea Bandini (indisponibile), coach Domenico Comai si aspetta dai suoi una partita diversa dall’ultima disputata contro i piemontesi, soprattutto alla luce del lavoro di rifinitura dei sistemi di gioco su cui fin da allora i forlivesi si sono concentrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento