Hockey, cammino playoff: per la Libertas Forlì l'imperativo è vincere

Il derby emiliano romagnolo tra la Libertas Hockey Forlì e l’Invicta Modena si conclude con un pareggio (6-6), che permette ai forlivesi di lasciarsi alle spalle un fastidioso zero in classifica

Il derby emiliano romagnolo tra la Libertas Hockey Forlì e l’Invicta Modena si conclude con un pareggio (6-6), che permette ai forlivesi di lasciarsi alle spalle un fastidioso zero in classifica, ma non concede tregua in quella che ormai è diventata una disperata corsa ai playoffs. Dopo due giornate della fase di qualificazione, infatti, Montebelluna e Modena conducono il Girone B rispettivamente con 6 e 4 punti, seguite da Forlì (1 punto) e Civitavecchia (0 punti).

“Vincere” è diventata quindi la parola d’ordine per i romagnoli, che se dovessero fallire ulteriormente vedrebbero allontanarsi sempre di più l’obiettivo di accedere alla post season, riservata alle prime due qualificate di ciascun girone. A complicare le cose il calendario, che dopo due partite casalinghe consecutive, costringe ora i romagnoli a tre ostici turni in trasferta. Si parte sabato gli Snipers Civitavecchia, formazione che in stagione regolare la Libertas Hockey aveva liquidato sia all’andata (7-3) sia nel ritorno (9-1).

Nonostante le statistiche siano tutte a favore dei forlivesi, coach Giorgio Karim ha sottolineato l’importanza di presentarsi in terra laziale fermamente determinati al successo e ha annunciato che lui stesso sarà pronto a scendere in pista nella veste di giocatore qualora il team avesse bisogno della sua esperienza. Karim, classe 66 proveniente da Parma e originario della Repubblica Ceca (Praga), è stato la colonna portante dei Falchi Parma (serie B), arrivando a vestire la maglia della Nazionale Italiana Veterani (over 38) in occasione dei mondiali del 2011.

IL MATCH CONTRO MODENA - Tornando alla partita contro Modena, dopo una decina di minuti di studio reciproco da parte delle due formazioni, era la prima penalità fischiata agli emiliani a sbloccare il risultato, ma non come si potrebbe pensare a favore dei romagnoli, bensì con un goal in inferiorità numerica proprio dell’Invicta. Fortunatamente nel proseguo del powerplay la Libertas Hockey riusciva a far valere l’uomo di movimento in più e con un tiro di Michele Rossi da posizione centrale su assist di Andrea Bandini pareggiava la partita (1-1).

Il raddoppio forlivese arrivava poco dopo e sempre per mano di Rossi, abile a ribadire in rete un disco respinto dal portiere su precedente tentativo di Devis Montanari (2-1). Gli Emiliani non desistevano e riuscivano a ripristinare l’equilibrio, ma subito il capitano Antonio Vestrucci lo metteva in discussione con la rete del nuovo vantaggio romagnolo su passaggio di Bandini (3-2). Prima dell’intermezzo l’Invicta riusciva comunque a centrare il pareggio e sul 3-3 le squadre rientravano negli spogliatoi.

In avvio della ripresa erano ancora i padroni di casa a portarsi in vantaggio prima con Devis Montanari e poco dopo con Andrea Bandini per il 5-3. Il Modena dimostrava di non voler assolutamente mollare la presa e accorciava le distanze ma prontamente Jacopo Marchiando, servito da Robin Mazzoni ripristinava il duplice vantaggio dei padroni di casa. Il 6-4 rimaneva tale fino a due minuti dalla fine, quando in superiorità numerica gli emiliani centravano la loro quinta marcatura e una manciata di secondi più tardi concretizzavano la rimonta per il definitivo 6-6.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, sfiorato il colpaccio da oltre 67 milioni: si consola con una bella vincita

  • Elezioni regionali, l'Emilia Romagna elegge il nuovo presidente: la diretta dello spoglio, tutti i dati

  • Rapina con la pistola e strattona la farmacista terrorizzata, arrestato nel giro di due giorni

  • L'auto sfreccia ad alta velocità, scatta l'inseguimento sulla via Emilia: alla guida c'era uno spacciatore

  • Nel Forlivese solo Forlì e tre comuni preferiscono Bonaccini, l'entroterra è con Borgonzoni

  • Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

Torna su
ForlìToday è in caricamento