Hockey, la Libertas cade anche a Treviso

Niente da fare. La Libertas Hockey Forlì non passa nemmeno a Treviso e con tre sconfitte in altrettanti incontri disputati è ora il fanalino di coda del Campionato Nazionale di serie A2

Niente da fare. La Libertas Hockey Forlì non passa nemmeno a Treviso e con tre sconfitte in altrettanti incontri disputati è ora il fanalino di coda del Campionato Nazionale di serie A2. Eppure anche questa volta i romagnoli, dopo aver chiuso la prima frazione di gioco in vantaggio, sono stati in partita fino all’ultimo secondo, nonostante il roster ampiamente rimaneggiato.

Oltre a quelle già annunciate di Andrea Bandini e Augusto Carpeggiani, coach Domenico Comai ha infatti dovuto fare i conti con le assenze dell’ultimo minuto di Eugenio Ragazzi e Stefano Carbonari, alla luce delle quali sono state schierate in pista linee inedite e mai provate in allenamento.

Così i Rhinos Treviso aprivano le marcature dopo nemmeno un minuto di gioco (1-0), ma i forlivesi non si perdevano d’animo e ben presto trovavano la giusta chiave di lettura della partita, controllando il disco e pungendo gli avversari con repentine ripartenze. Il pareggio arrivava circa a metà periodo in situazione di superiorità numerica e per mano di capitan Antonio Vestrucci, quindi un minuto più tardi il giovane triestino Giulio Speranza, sempre con l’uomo in più, portava la Libertas Hockey in vantaggio (1-2).

Chi di power play ferisce di power play perisce, ed ecco che in avvio di ripresa i trevigiani ripristinavano gli equilibri sfruttando la superiorità numerica. Ma i romagnoli non ci stavano e un nuovo guizzo offensivo di Speranza riconsegnava alla Libertas Hockey le redini della partita (2-3). Il portiere forlivese Silvia Grottanelli salvava a più riprese il risultato, ma i Rhinos riuscivano comunque a pareggiare e poco dopo, in power play, a portarsi in vantaggio (4-3).

A cinque minuti dal termine Luca Rosetti firmava il pareggio dei romagnoli, deviando al volo il tiro di un compagno (4-4). Poi un black-out di due minuti, nel corso dei quali i forlivesi consegnavano ai veneti la partita concedendogli prima il pareggio, poi un ulteriore rete a porta vuota (Grottanelli fatta uscire per schierare un quinto uomo di movimento). Gli animi si accendevano, l’arbitro spediva due Rhinos in panca puniti e i romagnoli si guadagnavano 24 secondi di doppia superiorità numerica. Vestrucci ne approfittava per accorciare le distanze (6-5), ma con meno di un secondo alla sirena finale lo scorer non subiva ulteriori modifiche.

Galloway Hockey Treviso - Libertas Hockey Forlì 6-5

Galloway Hockey Treviso: Grespan O. (P 1°t), Zampieri (P 2°t), Bianchin, Bovo, Girardini, Grespan A., Grespan L., Grespan N., Mariotto, Muraro, Olivetti, Roccaro, Russo, Vendrame

Libertas Hockey Forlì: Grottanelli (P 49:15 min.), Regno (P), De Blasio, Fuschini, Galassi, Postiglione, Ricci, Rosetti Lo., Rosetti Lu., Speranza, Vestrucci

Reti: Girardini (0:42), Vestrucci (16:56), Speranza (17:58), Grespan L. (25:42), Speranza (30:15), Roccaro (37:32), Mariotto (39:24), Rosetti Lu. (45:11), Bovo (47:11), Roccaro (49:36), Vestrucci (49:59)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I suoi nudi artistici fanno il giro del mondo, ma lei ha scelto Forlì: "La Romagna mi ha adottata"

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Le rubano una bici elettrica, coppia finisce nel mirino della Polizia

  • Pizza napoletana per la ricerca contro il Coronavirus: "Divieto ai cinesi? Chiedo scusa"

  • Notte movimentata al pronto soccorso: dà in escandescenza per i tempi d'attesa e minaccia un'infermiera

  • Forlimpopoli, brucia il tetto di un'abitazione: vigile del fuoco resta ferito in una caduta

Torna su
ForlìToday è in caricamento