Hockey, Libertas Forlì conquista la seconda vittoria consecutiva

Terza giornata del Campionato Nazionale di hockey inline di serie A2 e secondo successo consecutivo per la Libertas Hockey Forlì, che vince 4-3 in casa dei Fox Legnaro

Terza giornata del Campionato Nazionale di hockey inline di serie A2 e secondo successo consecutivo per la Libertas Hockey Forlì, che vince 4-3 in casa dei Fox Legnaro e si conferma al secondo posto in classifica, a pari merito con i Pattinatori Sambenedettesi. I romagnoli hanno saputo far valere la maggiore esperienza, condannando gli avversari all’inseguimento per buona parte del match. Dalla loro i veneti, all’esordio nella categoria, hanno mostrato grande grinta e ottime individualità, che gli hanno permesso di rimanere in partita fino alla sirena, facendo sudare freddo i ragazzi di coach Giorgio Karim.

Dopo una fase di adattamento alla pista, per fondo e dimensioni diversa da quella del Pattinodromo forlivese, la Libertas Hockey incominciava a ingranare e al settimo Jacopo Marchiando recuperava un disco, si involava sulla fascia destra e sorprendeva il portiere avversario con un diagonale rasoterra (0-1). Un minuto più tardi il Legnaro ripristinava gli equilibri (1-1), poi nell’azione successiva rovinava tutto e facendosi fischiare due penalità in rapida successione, concedeva ai forlivesi una doppia superiorità numerica (power play). I romagnoli non riuscivano concretizzare il quattro contro due e nemmeno il quattro contro tre, ma, proprio mentre il secondo giocatore penalizzato rientrava in pista, Devis Montanari spediva il disco in rete riportando Forlì in vantaggio (1-2).

La partita riprendeva con rapidi capovolgimenti di fronte e tra i pali romagnoli Luca Regno era bravo a vanificare le incursioni avversarie. Al ventesimo l’arbitro ravvedeva una penalità ai danni dei Fox e questa volta era Michele Rossi a capitalizzare il power play, con un preciso tiro da posizione centrale (1-3). Legnaro non mollava, a meno di un minuto dall’intermezzo accorciava di nuovo le distanze e sul punteggio di 2-3 le formazioni rientravano negli spogliatoi.

Nella ripresa i veneti rimediavano tre penalità in dieci minuti e se alle prime due riuscivano a sopravvivere, nulla potevano quando al trentaseiesimo Andrea Bandini, servito da Michele Rossi, gonfiava la rete con un tiro al volo da posizione defilata (2-4). Nelle azioni successive era la Libertas Hockey a farsi cogliere in fallo e i padroni di casa ne approfittavano per accorciare le distanze, riaprendo la partita a sei minuti dal termine (3-4).

I forlivesi perdevano lucidità: commettevano una penalità, riuscendo a passare indenni il power play avversario, poi un'altra, per fortuna contemporanea agli avversari quindi senza conseguente superiorità numerica, poi un’altra ancora, anche questa senza subire goal. Si arrivava così a due minuti dalla sirena, 120 secondi in cui i ragazzi di coach Karim hanno lottato a difesa del risultato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

  • Oltre un milione di spettatori per il servizio sull'ospedale di Forlì in onda su Rai Tre

Torna su
ForlìToday è in caricamento