Hockey, 'mazzata' per la Libertas Forlì: 0-7 con i Riders Montebelluna

Per la Libertas Hockey Forlì la Fase di Qualificazione ai playoff del Campionato Nazionale di hockey inline di serie A2 parte nel peggiore dei modi, con la netta sconfitta (0-7) inflitta ai romagnoli dai Riders Montebelluna

Per la Libertas Hockey Forlì la Fase di Qualificazione ai playoff del Campionato Nazionale di hockey inline di serie A2 parte nel peggiore dei modi, con la netta sconfitta (0-7) inflitta ai romagnoli dai Riders Montebelluna, che in quel del Pattinodromo Comunale Coperto “Parco Incontro” dominavano la partita senza che i padroni di casa riuscissero mai a  metterli in difficoltà. Surclassati dagli avversari sia sul piano del gioco sia su quello mentale, i forlivesi apparivano una squadra completamente diversa da quella che in regular season aveva battuto per due volte i veneti e si era guadagnata la seconda posizione in classifica.

Un’involuzione tale da non poter essere giustificata solo alla luce delle defezioni, seppur importanti, che affliggono ormai cronicamente il roster della Libertas Hockey, motivo per cui il sodalizio forlivese ha sentito la necessità di farsi un profondo esame di coscienza prima di voltare pagina e procedere nel campionato. Dopo quattro minuti di gioco i romagnoli incappavano nella prima penalità e i Riders sfruttavano la situazione di superiorità numerica per aprire le marcature, poi, un paio di minuti più tardi, raddoppiavano il vantaggio (0-2). Subito dopo l’arbitro coglieva in fallo il Montebelluna e in powerplay i romagnoli avevano la possibilità di accorciare, ma non riuscivano ad andare oltre a una traversa colta su tiro al volo. Al quattordicesimo nuova pernalità per la Libertas Hockey e i veneti, mostrando tutto il loro cinismo, concretizzavano anche questo powerplay portandosi sul 0-3, quindi due minuti più tardi sullo 0-4.

Prima dell’intervallo arrivava anche la quinta rete dei Riders e sul parziale di 0-5 le squadre rientravano negli spogliatoi. Coach Giorgio Karim provava a svegliare i suoi con un’energica strigliata, ma al rientro in pista i romagnoli mostravano di non aver ancora superato il trauma della prima frazione di gioco sprecando anche il loro secondo powerplay. Tutto in discesa, invece, per gli ospiti, che forti dell’ampio vantaggio sciolinavano un ottima circolazione di disco riuscendo sempre ad impensierire le retrovie e l’estremo difensore forlivese.

Nei minuti finali ulteriori due marcature del Montebelluna infliggevano il colpo di grazia ai forlivesi, che disperatamente andavano alla ricerca del goal della bandiera, senza però trovarlo, neppure in un’ultima situazione di superiorità numerica e la sirena, inesorabile, fissava il 7-0 per gli ospiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, l'Emilia Romagna elegge il nuovo presidente: la diretta dello spoglio, tutti i dati

  • Rapina con la pistola e strattona la farmacista terrorizzata, arrestato nel giro di due giorni

  • L'auto sfreccia ad alta velocità, scatta l'inseguimento sulla via Emilia: alla guida c'era uno spacciatore

  • SuperEnalotto, sfiorato il colpaccio da oltre 67 milioni: si consola con una bella vincita

  • Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

  • Elezioni, i programmi a confronto in 7 domande uguali per 7 candidati: queste le loro priorità e proposte

Torna su
ForlìToday è in caricamento