Hockey, ultimi minuti da incubo: Forlì si fa raggiungere nel finale da Piacenza

I forlivesi si sono presentati a Piacenza con un roster ridotto ai minimi termini e ampiamente rimaneggiato causa infortuni e indisponibilità

Michele Rossi nella foto

Il recupero dell’ottava giornata si conclude per la Libertas Hockey Forlì con un pareggio (9-9) che lascia l’amaro in bocca per il modo in cui è venuto concretizzandosi, ma permette comunque ai romagnoli di consolidare matematicamente il secondo posto in classifica a due turni dalla fine della fase preliminare della stagione regolare. I forlivesi si sono presentati a Piacenza con un roster ridotto ai minimi termini e ampiamente rimaneggiato  causa infortuni e indisponibilità, eppure dopo appena un minuto dal fischio di inizio era proprio la Libertas Hockey ad aprire le danze con il capitano Antonio Vestrucci su preciso assist di Devis Montanari (0-1).

I padroni di casa hanno ribattuto immediatamente (1-1), facendo presagire quello che sarebbe stato l’andamento di tutto il match: Forlì a fare la gara e Piacenza sempre pronto a rimontare. Al sesto Montanari, ricevuto il disco da Vestrucci, ha riportato in vantaggio i romagnoli (1-2) e un minuto più tardi, in situazione di superiorità numerica, lo stesso Vestrucci, questa volta su assist di Andrea Bandini, ha aggiunto un ulteriore fermino (1-3).

Nell’azione immediatamente successiva i Lepis, sfruttando una penalità fischiata ai forlivesi, hanno accorciato e qualche minuto più tardi, al dodicesimo, hanno pareggiato l’incontro (3-3). Ancora un botta e risposta al diciottesimo: Bandini ha siglato su assist di Lorenzo Rosetti e subito Piacenza ripristinava gli equilibri (4-4). Il copione si è ripetuto nei minuti finali della prima frazione di gioco con la rete del giovane Robin Mazzoni a dare nuovo ossigeno alla Libertas Hockey e il pareggio degli emiliani a filo di sirena, poi tutti negli spogliatoi per l’intermezzo (5-5).

In avvio di ripresa sono stati sempre i romagnoli ad aprire le ostilità con Montanari servito da Michele Rossi (5-6), ma ancora i Lepis erano lesti a recuperare (6-6). A partire dal trentunesimo, in sei minuti la Libertas Hockey ha distaccato gli avversari di tre lunghezze: prima con capitan Vestrucci, che ricevuto il disco da Moreno Guerzoni ha firmato la personale tripletta (hat trick); poi è arrivata la tripletta anche per Montanari, incontenibile in situazione di inferiorità numerica; infine con Rossi, la cui rete ha sancito il momento di massimo vantaggio forlivese (6-9).

Forse credendo di avere già la vittoria in tasca, i romagnoli hanno abbassato la concentrazione e sono stati letteralmente travolti dalla rimonta dei padroni di casa, che con tre reti in nemmeno due minuti hanno pareggiato per la quinta volta lo scorer. Nei secondi finali il risultato non è cambiato e la sirena ha sancito il definitivo 9-9. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Si schianta contro un furgone e resta incastrato sotto un'auto: grave un motociclista

Torna su
ForlìToday è in caricamento