menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Alessandra Salieri

Foto di Alessandra Salieri

Il cuore FulgorLibertas manda Trapani al tappeto: Forlì vince 82-74

Con Crow e Saccaggi superlativi (21 punti a testa) e una fiammata devastante di Jazzmar Ferguson, Forlì tocca +20 a fine terzo periodo; il finale è rovente ma la mano non trema e così i ragazzi di Galli festeggiano il successo che cancella il -2 in classifica.

Vincere per ripartire da zero. Un po' paradossale a dirsi ma era questo l'obiettivo della vigilia di FulgorLibertas-Trapani: battere i siciliani dell'applauditissimo coach Lino Lardo e sbarazzarsi così della pesante eredità delle difficoltà finanziarie scorse, il -2 di penalizzazione in classifica. Un obiettivo centrato con tutte le frecce possibili e immaginabili: giocando col cuore, di squadra, mostrando sprazzi di buon gioco, trovando forza nell'asse tutto caparbietà e talento Saccaggi-Crow (21 punti a testa), mostrando quanto Jazzmar Ferguson possa davvero incidere, a suon di fiammate, nella carne viva di una stagione tostissima.

Una gara – condita dal solito bel pubblico forlivese, almeno 2500 persone – decisa nel III periodo quando Forlì è riuscita a impennarsi fino a +20 (68-48) aggrappandosi alla classe infinita di Nicholas Crow, alla testardaggine di Saccaggi e a tre-triple-tre consecutive di Ferguson. Da lì è seguito un lento declino fisico che ha rimesso Trapani in scia ma senza far deragliare i ragazzi di Galli come successo a Napoli, anzi. I biancorossi sono stati bravi a gestire un finale teso, giocato molto sui falli sistematici e con entrambi i lunghi (Cain e Eliantonio) fuori per penalità.

Primo tempo – Forlì vuol ben figurare al primo appuntamento con la sua bella – i 2500 del PalaFiera – e dopo un paio di passaggi difensivi a vuoto in area (puniti da Patrick Baldassarre), i biancorossi accendono le micce: Ferguson si scopre mastice su Parker (2 le rubate), Cain (ben marcato da Renzi) fa la boa per i perimetrali alimentando con giochi dentro-fuori le mani di Saccaggi e Sergio (10-6). Al 4' Forlì già doppia Trapani (12-6) con sottomano di Sacca su prelibato assist dietro la schiena di uno scintillante Crow. Lardo ne ha abbastanza e ferma tutto. Lo stop funziona ché Forlì smarrisce la difesa e Trapani con tre bombe (Baldassarre, Lowery, Ferrero) ribalta la frittata: 14-15, 5'30”. Forlì difende malissimo, Ferguson va e viene: il momento sarebbe critico. A tener su la baracca ci pensano Saccaggi (11) e Nicholas “l'arciere” Crow (10). Alla pioggia unisce una secchiata Jazz con tripla NBA-style: Forlì scappa 29-23. +6 che vale fino al 10'. Il mini intervallo restituisce l'FL “oscura”, quella distratta, dalle sincronie difficoltose, con Cain sempre più “museruolato”, poco aiutata dall'ingresso ininfluente di Basile ed Eliantonio. Trapani, senza far nulla, si rimette in scia e sorpassa, con l'under Bossi dopo rubata a Jazz: 31-32 (14'50”). Il sole torna a brillare con Crow e Basile che da 6,75 firma l'ennesimo strappetto forlivese: 37-33 (16'). Il match non deraglia però dal ritmo sincopato: Lowery-Parker da una parte e il duo Sacca-Crow, si alternano sugli scudi. Il tempo chiude 43-41 con ultimo canestro in lay-up del play FL, mvp dei primi 20' con 15 punti e 18 di valutazione.

Secondo tempo – L'intervallo non toglie l'alloro dal capo di Saccaggi che, da subito, macina cesti umiliando la difesa sicula. Prima perla del regista toscano è una penetrazione con fallo supplementare (48-41, 21'30”). Due “vaccate” offensive (perse senza senso di Ferguson e Sergio) non rianimano più di tanto i siciliani (48-44, 22'). Non abbastanza, almeno, per trattenere Sacca e Crow: i due ne hanno per tutti, mettendo il fiocco da 3 ai ribaltamenti di gioco titillati da Cain. Forlì sale a +10, 54-44 (24'). E' il preambolo a un vero magic moment romagnolo, protagonisti i piccoli FL: Saccaggi per primo che inventa un 2+1 impossibile (59-46, 25') poi Jazzmar Ferguson, ispirato da chissà quale divinità, che infilza tre volte dalla linea più lunga. Mentre il PalaFiera rispolvera l'ugola, Forlì sale al massimo vantaggio, +20, 68-48 (28'20”). Trapani è bloccata: Lowery (marcato da Saccaggi) e Parker sembrano tagliati fuori, e il duo Ferrero-Renzi non rende quanto dovrebbe. Il divario è tanto ma restano da giocare ancora 10'.

E, infatti, è a dir poco difficoltoso l'avvio – e come potrebbe esser diversamente con Lardo in panca? – di ultimo quarto. A pesare sono la difesa amaranto salita di tono, la caduta delle percentuali da tre punti di Jazz ma soprattutto i falli di Cain (3) e Eliantonio (4) che rendono impari la lotta a rimbalzo. Rizzitiello suona la carica (68-56, 32') e tutto pare sull'orlo del crollo. Ferguson rende un po' di respiro (71-58) ma Cain commette il 4° fallo e si accomoda sul pino lasciando sguarnita l'area (Eliantonio no, non è la stessa cosa). Forlì è palesemente sulle gambe ma Trapani non coglie, grazia ripetutamente. A 4' Ferrero e Parker però riaprono definitivamente le serrande: 71-64. Due liberi di Crow (73-64, 38') anticipano il 5° di Cain. Forlì è ancora lucida. Tutto il PalaFiera trattiene il fiato mentre Eliantonio fa 2/2 dalla linea libera: 75-65, 38'30”. Una buona decina di punti di gap, scialacquati colpa una persa sanguinante di Crow e il quinto fallo di Eliantonio. Ferrero lima (75-68) e Basile fa 1su2. Manca 1' ed è +8: 76-58. Un antisportivo Parker su Jazz in rimessa (78-70, 45”) dovrebbero dire “fine”, invece il patema prosegue: Forlì pasticcia, Lowery guadagna liberi a nastro e a 28” il divario non è affatto di sicurezza, appena +6, 78-72. Jazz in lunetta non sbaglia e la stoppata di Saccaggi su Parker è giusto sigillo a una partita tutto cuore.

FulgorLibertas Forlì 82 Trapani 74
(29-23; 43-41; 68-52)
FULGORLIBERTAS FORLI' – Basile 6, Cain 2, Gualtieri, Ravaioli, Crow 21, Ferguson 23, Saccaggi 21, Battistini, Eliantonio 4, Sergio 5. All. Galli
LIGHTHOUSE TRAPANI – Renzi 6, Bartoli, Costadura, Lowery 11, Baldassarre 16, Bossi 2, Rizzitello 6, Ianes 1, Tabbi, Parker 24, Ferrero 8, Vallone ne. All. Lardo
ARBITRI – Materdomini, Borgo, Vanni
NOTE – Forlì: liberi 13/17 (76%), 2p 12/29 (41), 3p 15/24 (63%), rimbalzi 24 (9 off); Trapani: liberi 22/27 (81%), 2p 17/39 (44%), 3p 6/21 (29%), rimbalzi 30 (9 off). Spettatori 2500 circa (20 da Trapani)

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento