Il Forlì deve rialzare la testa: la decima di campionato mette sul piatto il Castelfidardo

Dopo il lunedì di riposo, la squadra si ritroverà agli ordini di mister Nicola Campedelli da mercoledì a venerdì all'Antistadio 1 alle 15, mentre sabato mattina la rifinitura sarà alle 10

Dopo la sconfitta interna contro l'Olympia Agnonese, il Forlì deve assolutamente rialzare la testa. Sul piatto la decima di campionato offre la sfida lontano dal Morgagni contro il Castelfidardo. Dopo il lunedì di riposo, la squadra si ritroverà agli ordini di mister Nicola Campedelli da mercoledì a venerdì all'Antistadio 1 alle 15, mentre sabato mattina la rifinitura sarà alle 10. "Le tante vicissitudini ci hanno scombussolato, ma questa non è una giustificazione perché tutti i giocatori scesi in campo erano pronti, perciò ribadisco: abbiamo interpretato male la gara - sono le parole di mister Campedelli -. Sono soddisfatto della prova di Bungaja, ha giocato bene e si è fatto trovare pronto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Campedelli: "La partita è iniziata bene e ci siamo portati subito in vantaggio, ma a differenza delle precedenti occasioni non abbiamo interpretato bene la gara. Avevamo delle defezioni ma dovevamo giocare una partita diversa. Abbiamo sbagliato a concedere quello che loro volevano, e cioè a permettergli di essere pericolosi nelle ripartenze. Entrambe le volte hanno segnato su nostra palla persa: abbiamo sbagliato a gestire certe situazioni. Siamo scesi in campo con nervosismo, frutto di situazioni avverse, ma dovevamo e dobbiamo reagire altrimenti subiamo queste negatività. Da un punto di vista tecnico, nel primo tempo con il centrocampo a tre abbiamo lasciato troppo solo Sabbioni, poi nel secondo tempo abbiamo cambiato e con due mediani ci siamo coperti meglio, ma dovevamo arrivare al goal e non ci siamo riusciti. Io stesso potevo capire meglio la partita".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Covid-19, amici o fidanzate non conviventi in auto: tutte le regole da seguire

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

  • Corso Mazzini perde un "pezzo", Trevi Sport chiude: "Una scelta sofferta, ma siamo rimasti soli"

Torna su
ForlìToday è in caricamento