menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Forlì sfida la sua bestia nera, mister Angelini: "Fare risultato al "Macrelli" aprirebbe nuovi scenari"

I galletti nel frattempo recuperano a pieno dall'infermeria Roberto Sabato, che rientra dopo uno stiramento, ma dovranno rinunciare a Zamagni, per lui stagione finita, Biasiol squalificato, Gasperoni e Zabre indisponibili

Dopo una benefica sosta che ha permesso al Forlì di tirare il fiato dopo due mesi passati a giocare ogni tre giorni, il cammino dei ragazzi di mister Giuseppe Angelini ripartirà domenica (diretta Facebook alle 14.30 sulla pagina della Sammaurese Calcio) dalla temibile trasferta di San Mauro contro la Sammaurese degli ex Scarponi, Vesi, Bonandi e dell'ex tecnico Stefano Protti. "Fino ad ora contro le avversarie romagnole non abbiamo avuto grande fortuna ma ora abbiamo i presupposti per svoltare - attacca mister Angelini -. "Il gruppo c'è, ci stiamo allenando bene e se il risultato dell'andata brucia ancora per come è maturato. Proprio quella sconfitta ha fatto parte del nostro percorso di crescita e abbiamo capito cosa avevamo sbagliato riuscendo poi a porre rimedio strada facendo perché anche dalle cose negative si può trarre positività".

I galletti nel frattempo recuperano a pieno dall'infermeria Roberto Sabato, che rientra dopo uno stiramento, ma dovranno rinunciare a Zamagni, per lui stagione finita, Biasiol squalificato, Gasperoni e Zabre indisponibili: "Affronteremo una delle formazioni più in forma del momento,  hanno un gruppo coeso e stanno raccogliendo punti importanti in chiave salvezza, sarà sicuramente una partita insidiosa - ammette il tecnico biancorosso -. Fare risultato al "Macrelli" ci potrebbe aprire nuovi scenari perché di fronte avremo un avversario in salute e che in casa ha raccolto molti punti come anche mercoledì con il Lentigione dove in dieci minuti hanno rimediato ad un doppio svantaggio portando a casa un punto insperato".

Insomma una trasferta tutt'altro che semplice per il Forlì ma mister Angelini in chiusura lancia il suo messaggio: "Il nostro obiettivo è vincere più gare possibili e risalire la classifica, altro non conta". Di seguito la lista dei convocati: De Gori,  Stella, Bedei, Sedioli, Gkertsos, Croci, Marzocchi, Giacobbi, Sabato, Buonocunto, Battaglia, Gigliotti, Pavani, Ballardini, Pera, Longobardi, Ferrari, Tortori, Carlucci e Ndedi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento