menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Sindaco cambia casa: Nicola Natali non resterà a Forlì

Dopo Borsato anche Nicola Natali saluta la FulgorLibertas: quasi scontato l'approdo a Barcellona. Il commosso annuncio affidato a Facebook.

Altro colpo di mercato mancato per Forlì. Dopo "Batman" Borsato - volato nella terra del Verdicchio per rafforzare l'Aurora Jesi, allettato da un meritatissimo biennale da 40mila euro - pure l'amatissimo Nicola Natali, molla l'ombra della statua di Saffi. Manca ancora l'ufficialità ma la direzione scontata (Brescia resta l'unica alternativa) imboccata dall'ala toscana è quella dell'ambiziosissima Barcellona, team predestinato a giocarsi la promozione in A1. A quanto pare ad attendere il "Sindaco", chiamato alla corte di coach Perdichizzi per rimpolpare un succulento pacchetto di medio-lunghi già formato da Fiorello Toppo e Alex Yong, un succoso biennale a retribuzione almeno doppia rispetto quanto offerto dalla società di Via Zuelli per restare a Forlì. 

A far la differenza, come sempre e come giusto, cifre e ambizioni. Le due parole magiche, i due termometri prediletti da procuratori e giocatori in questi giorni torridi. Due colonnine che lato Forlì segnano - diremmo: giocoforza, data l'operazione di spending review in atto che "condannerà" l'FL a prsentarsi alla prossima Gold con uno tra i budget più bassi della L2 - il minimo storico. Per inciso, a Natali, l'FL pare abbia offerto 30/40mila euro annui e la prospettiva di una stagione da "lacrime e sangue".

Poco, pochissimo, per uno degli atleti (7.9 punti di media, 3.8 rimbalzi e 1.4 assist di media lo scorso anno) più "attenzionati" dell'intera LegaDue; poco nonostante l'affetto vero nato tra la Città, i tifosi e Natali. Sentimento che la stessa ala di Montecatini, nel suo sincero, commosso, saluto, ha voluto offrire ai tanti amici forlivesi via Facebook: "Due estati fa sono arrivato a Forlì - scrive oggi, domenica, Nicola -. Mi presentavo per la prima volta in questa nuova avventura senza sapere se ne sarei stato all'altezza essendo la prima volta che avevo la possibilità di confrontarmi seriamente con la LEGADUE! La preparazione fu un incubo a causa di un infortunio e ingranare la marcia sarebbe stato impossibile se non avessi trovato inaspettatamente un pubblico in grado di farmi sentire come a casa, e mese dopo mese la fiducia che queste persone mi trasmettevano si rifletteva sul campo... Sono stati due anni intensi della mia vita, due anni di alternate gioie e sofferenze sportive, di emozioni davanti ad un PALAFIERA stracolmo, di cene nella tavernetta con AMICI VERI.......sinceramente tempo fa non mi aspettavo di dover scrivere già queste cose, ma è arrivato il momento di affrontare una nuova SFIDA, difficile ma molto ambiziosa in un contesto tecnico ed economico di prima fascia. Ringrazio la società per avermi dato la possibilità di crescere in queste due stagioni, RINGRAZIO FORLÌ PER AVER IMPRESSO IL RICORDO DI DUE ANNI FANTASTICI NEL CUORE MIO E DI QUELLO DELLA MIA FAMIGLIA..."

Dato l'addio a Nicola Natali, l'ultimo obiettivo "base" FulgorLibertas resta trattenere Bernardo Musso. Sull'italo-argentino pare non ci siano ancora offerte importanti. Una piccola luce che regala speranza.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento