Riparte l'attività Impossible226 Triathlon con le prime gare in riviera

Domenica scorsa  si è svolta la 2’ tappa del circuito “Adriatic Series” a Cervia, con una gara su distanza sprint

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Il movimento italiano del triathlon sta pian piano ripartendo e sono ripartite alla spicciolata le ngare anche in riviera. Domenica scorsa  si è svolta la 2’ tappa del circuito “Adriatic Series” a Cervia, con una gara su distanza sprint. Gli atleti dell’Impossible226 triathlon Forlì non si sono fatti scappare l’occasione, e dopo tanti mesi di inattività sono tornati a calcare il campo gara numerosi e affiatati più che mai. La frazione natatoria è stata sicuramente la più ostica a causa del forte vento che ha portato mare mosso e una forte corrente che ha complicato e non poco i 750 metri di nuoto. Il veloce circuito cittadino, da ripetere quattro volte, è stato il teatro della frazione ciclistica di 20km. In ultimo, un percorso a “bastone” di 2,5km da ripetere due volte di corsa ha portato gli atleti al traguardo finale posto sul lungomare cervese. La compagine nero verde si è presentata al via con ben quattordici atleti, alcuni di loro alla prima esperienza in una gara di triathlon. I veterani Frabizio Berto, Andrea Mingozzi, Massimo Baccei e Francesco Morigi hanno fatto da chioccia agli esordienti Franco Bertozzi, Marco Paolini, Enzo Lelli e Mirco Montefiori. Mattia Armuzzi, Fabio Foschi, Federico Frulli, Alessandro Malaguti, Marco Montefiori ed Edoardo Lombardi. Nonostante i lunghi mesi di inattività i ragazzi forlivesi hanno fatto registrare buoni tempi che hanno ripagato gli atleti dei lunghi mesi di allenamenti forzati.

Torna su
ForlìToday è in caricamento