menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ciclismo giovanile, viene da Fiumana la nuova campionessa italiana

È di Fiumana la nuova campionessa italiana di ciclismo per la categoria Allieve. Un grande successo agguantato il 1° luglio da Jessica Licata, nata a Rimini 15 anni fa e residente a Fiumana di Predappio

È di Fiumana la nuova campionessa italiana di ciclismo per la categoria Allieve. Un grande successo agguantato il 1° luglio da Jessica Licata, nata a Rimini 15 anni fa e residente a Fiumana di Predappio dall’età di 3 anni. Il suo approccio con lo sport è avvenuto grazie a Romano Cavazzoni, indimenticato allenatore di calcio predappiese a cui oggi è stato co-intitolato lo stadio comunale.

 Grazie al coach “Cava” Jessica scopre il calcio, che pratica militando nella squadra femminile del Predappio dai 7 ai 10 anni. Poi, influenzata dalla passione del fratello per il ciclismo, inizia a gareggiare nella categoria giovanile della “Società Ciclistica Forlivese”. Ottenendo risultati sempre più incoraggianti: nel 2010 vince il campionato regionale donne esordienti strada primo anno, riconfermandosi anche nel 2011. Passata di categoria nel 2012, si è cimentata anche nella specialità contro il tempo, guadagnando il titolo di campione regionale a cronometro e cogliendo un buon 4 posto al campionato italiano, mancando il podio per soli due secondi e mezzo. A Jessica è andato anche il secondo premio per la classifica nazionale del bracciale del cronomen.
Il tutto senza intaccare minimamente il rendimento scolastico: quest’anno ha frequentato la prima classe del liceo scientifico “Fulcieri Paolucci De Calboli” di Forlì chiudendo l'anno scolastico con la media superiore all'8. E l’anno precedente, alla scuola media Palmezzano, i voti si attestarono attorno alla media del 10. A riprova del fatto che lo sport, praticato anche ad alti livelli, non intralcia la formazione personale e culturale dei ragazzi ma la fortifica.

Così pare essere stato per Jessica Licata, capace di centrare, il 1° luglio scorso a Malo, in provincia di Vicenza, la conquista dell'ambita maglia tricolore donne allieve.
“Sono giunta al traguardo sola – racconta la giovane ciclista - con oltre 45 secondi sull'immediato gruppo inseguitore di tre unità, seguito dal gruppo restante, costituito inizialmente da 173 partenti. L'azione ha avuto inizio nei primi due giri, quando un'atleta lombarda ha guadagnato una trentina di secondi. Allora ho pensato di unirmi alla fuga da lei intrapresa. Abbiamo guadagnato un vantaggio massimo di 3 minuti e 15 secondi, pedalando di comune accordo. Mi sono trovata però sola una volta raggiunto il gpm, dopo il primo passaggio sulla salita che andava ripetuta due volte. A quel punto è iniziata la speranza di poter arrivare in solitaria all'arrivo, riuscendo a mantenere un ritmo costante. Ed è quanto avvenuto: sono così riuscita a coronare il mio più grande sogno, quello di arrivare al traguardo sola a braccia alzate!”.

Un successo importante e molto incoraggiante per la sua promettente carriera.

“Ringrazio tutti i miei compagni di allenamento - dice Jessica - i miei allenatori e tutta la società, che mi ha accompagnato nel migliore dei modi verso il raggiungimento di questo grande risultato”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento