rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Sport

MotoGp, cavalcata trionfale di Lorenzo a Le Mans. Rossi e Dovizioso sul podio

Cavalcata trionfale per lo spagnolo della Yamaha, che ha conquistato il Gran Premio di Francia, quinto round del MotoGp, precedendo per distacco la M1 gemella di Valentino Rossi

Dopo Jerez Jorge Lorenzo conquista anche Le Mans. Cavalcata trionfale per lo spagnolo della Yamaha, che ha conquistato il Gran Premio di Francia, quinto round del MotoGp, precedendo per distacco la M1 gemella di Valentino Rossi. Andrea Dovizioso ha portato ancora una volta la Ducati sul podio. Hanno regalato spettacolo Marc Marquez (Honda) ed Andrea Iannone (Ducati), protagonisti negli ultimi giri di un continuo corpo a corpo per la battaglia del quarto posto, vinta dallo spagnolo.

LORENZO IN SOLITARIA - Lorenzo ha avuto vita facile, prendendo il comando della corsa sin dal vita per poi costruire il vantaggio a suon di giri veloci. Rossi è risalito dalla settima posizione, neutraulizzando prima un Marquez in netta crisi con la sua Honda e poi le Ducati di Iannone prima e Dovizioso poi. Il 46 si è poi messo all'inseguimento della Yamaha del compagno di box, senza però ricucire il gap. Le Mans, tracciato stop and go, ha esaltato le doti di guidabilità di una M1, al quarto successo stagionale. Con questo successo, il 35esimo nella classe regina, Porfuera riduce a 15 il gap di ritardo da Rossi, che resta in testa con 102 punti.

DOVIZIOSO - Regolare la gara di Dovizioso: "Non è stato semplice stare dietro le Yamaha, ma sono contento della prestazione e del comportamento della moto. Abbiamo avuto un calo della gomma, ma sono cose che servono per conoscere come funziona la nuova moto. Ci manca ancora qualcosa per la vittoria. Noi dobbiamo migliorare il comportamento della moto da metà gara in poi". Imprendibile sia a Jerez che a Le Mans Lorenzo: "Ha fatto la differenza. Il podio comunque è importante per il campionato".

MARQUEZ IN RIMONTA - Domenica difficile per Marquez. Lo spagnolo, che scattava dalla pole, ha avuto una prima parte di gara particolarmente difficile, accusando un gap di un circa un secondo al giro. Nelle ultime tornate il lampo d'orgoglio, battagliando con un continuo incrocio di traiettorie con Iannone. Alla fine l'iridato ha regolato il pilota di Vasto per la quarta posizione. Buon sesto posto per la Yamaha Tech 3 di Bradley Smith, davanti alla M1 gemella di Pol Espargaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, cavalcata trionfale di Lorenzo a Le Mans. Rossi e Dovizioso sul podio

ForlìToday è in caricamento