rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Sport Zona Stazione / Via Borghetto Accademia

Il Rugby Forlì 1979 riparte con una vittoria

Vittoria utile per morale e classifica della ER-Lux Rugby Forlì 1979 che, nel match di apertura del campionato di serie C1, batte il Faenza Rugby. Nella Foto l'allenatore Paolo Temeroli parla con Alessandro D'Agostino, punto fermo della mischia forlivese

Cambia la categoria ma la "legge del Monti" continua a valere ed il Rugby Forlì, al termine di una partita bella e combattuta, riesce ad avere la meglio sul Faenza Rugby. I padroni di casa partono forte e, giocando a tutto gas, segnando i primi punti già al 3' con un calcio di punizione dell'apertura Di Bello. Il Forlì per tutto il primo tempo ha una netta supremazia in campo e gioca quasi il 90% dei palloni ma, pur dando la sensazione di poter dilagare da un secondo all'altro, non riesce più a segnare mentre è il Faenza che, allo scadere, con un guizzo della mischia segna una meta trasformata e chiude la prima frazione di gioco in vantaggio per 3 - 7.

Nell'intervallo coach Paolo Temeroli striglia i suoi ragazzi e cambia tutta la prima linea, oggi in crescente difficoltà nel confronto con i faentini. Al rientro in campo l'ER-Lux RF79 appare più concreta ed in 6 minuti si riporta in vantaggio prima grazie all'apertura Di Bello su calcio di punizione poi grazie ad un'invenzione di Benvenuti che, ripartendo da un raggruppamento, buca la difesa facendo uno slalom fra i sorpresi giocatori faentini e, dopo 40 metri di corsa, schiaccia in meta. I tifosi applaudono e si aspettano un Forlì dilagante ma, al contrario, è subito chiaro che qualcosa è cambiato: i Manfredi si riorganizzano attorno a Pasqualini, miglior faentino in campo oggi nell'inedito ruolo di mediano di mischia, imbrigliano i forlivese ed iniziano ad imporre il proprio gioco.

Forlì soffre, perde terreno, il pack faentino prende il sopravvento nelle mischie ordinate e va in meta per ben due volte al 64' ed al 72'. Ora è il Faenza a gestire la partita ed il giallo a D'Agostino pare essere il colpo di grazia per un Forlì alle corde, ma i mercuriali hanno carattere da vendere ed è proprio a tempo scaduto che la velocissima ala Sangiorgio riceve il pallone da Di Bello e si lancia in una penetrazione che, dopo aver tagliato la difesa faentina come burro, lo porta a schiacciare in meta dando la vittoria al Forlì.

ER-Lux RF79 - Faenza Rugby: 18 - 17 (primo tempo 3 - 7) - (punti 4 - 1)

3' calcio punizione Di Bello (3 - 0)

40' meta trasformata Faenza (3 - 7)

42' calcio punizione Di Bello (6 - 7)

46' meta Benvenuti trasformata Di Bello (13 - 7)

64 meta Faenza (13 - 12)

72' meta Faenza (13 - 17)

80' meta Sangiorgio (18 - 17)

ER-Lux Rugby Forlì 1979

15 Giardini, 14 Massi (40' Sangiorgio), 13 Cerchier, 11 Santinicchia (60' Savini), 10 Di Bello, 9 Benvenuti, 8 Pezzi, 7 Roncuzzi (50'D'Agostino), 6 Lanzarini (60' Raggi), 5 Damassa, 4 Gordini, 3 Grisolini (40' Perugini), 2 Zaccariello (40' Turci), 1 Valgiusti (40' Rossi). In panchina: 16 Rossi, 17 Turci, 18 D'Agostino, 19 Raggi, 20 Savini, 21 Sangiorgio, 22 Perugini

ALTRI RISULTATI DEL GIRONE

Lupi di Canolo - Imola Rugby: 29 - 20 (5 - 0)

Bologna Rugby 1928 - Higlanders Formigine: 67 - 3 (5 - 0)

CLASSIFICA

5 Bologna Rugby 1928

5 Lupi di Canolo

4 ER-Lux RF79

1 Faenza Rugby

0 Imola Rugby

0 Higlanders Formigine

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Rugby Forlì 1979 riparte con una vittoria

ForlìToday è in caricamento