menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Unieuro Forlì passeggia a Caserta: grande prestazione di "Mo" Watson

Prossimo appuntamento nel turno infrasettimanale di mercoledì alle 20:30 al PalaFiera contro Montegranaro

Sesta di fila. Continua la marcia inarrestabile della Pallacanestro 2.015, che si impone per 62-83 nel freddo del PalaMaggiò di Caserta. Altra importante prestazione in fase difensiva, finalmente una grande gara di ‘Mo’ Watson, king degli assist (7) e capace di tagliare come il burro la difesa casertana. Biancorossi sempre solidi senza mai scomporsi o andare in difficoltà, neanche nelle situazioni di equilibrio della prima fase dell’incontro. Da sottolineare inoltre il dominio dei lunghi dell’Unieuro. Top scorer Lorenzo Benvenuti (16), dietro di lui Watson e Ndoja (13).  “Abbiamo fatto la partita che volevamo fare, spigolosa e organizzata in difesa perché loro hanno un buonissimo attacco - spiega coach Sandro Dell'Agnello -. C’è da dire che si è fatto male il loro playmaker titolare e per noi è diventato più facile, ma abbiamo fatta una partita veramente sostanziosa, abbiamo reso loro la vita difficile e non potevo chiedere di meglio ai miei giocatori". Prossimo appuntamento nel turno infrasettimanale di mercoledì alle 20:30 al PalaFiera contro Montegranaro.

La partita

Prima dell’inizio della gara, anche il PalaMaggiò ricorda Kobe Bryant con un minuto di silenzio, e i primi due possessi non vengono giocati dalle squadre, ricordando il “24”. Dell’Agnello comincia con Watson Jr, Marini, Rush, Ndoja e Benvenuti. È quest'ultimo il primo scorer del match, che porta in vantaggio i biancorossi con una bomba dopo 1’19”. Dopo i primi canestri dei padroni di casa, arriva un’altra tripla per Forlì, questa volta con Rush, che firma il 4-6. Break Unieuro dopo il pareggio di Caserta: Marini, Rush, Benvenuti e Watson realizzano un tiro da due ciascuno, a 6’05” il tabellone dice 6-14, con Caserta che spende il primo timeout dell’incontro. I padroni di casa sono in partita, infatti la coppia americana Allen-Carlson riduce il vantaggio forlivese a sole tre lunghezze nel giro di appena un minuto. Il numero 4 statunitense sale poi in cattedra e porta in vantaggio i suoi, segnando 7 punti consecutivi: 18-16 a 8’48”. Primo quarto che si chiude comunque con un punteggio equilibrato, 21-20 con Bruttini ultimo marcature. Molto bene gli americani in avvio, con Watson abile nelle incursioni e nel servire i compagni sotto canestro. 

E proprio l’ex Orlandina apre le danze alla ripresa del gioco, realizzando i primi due tiri dall’interno dell’area e riportando dunque avanti i romagnoli. Ne insacca due anche Ndoja, che fissa quindi il 21-28 a 12’29”. Carlson con una bomba si conferma tra i più ‘on fire’ del match, subito dopo però Bruttini dimostra di rientrare in questa categoria, raggiungendo l’americano a quota 8 punti personali: 24-30. Hassan e Allen (dalla distanza) riportano i campani a -1 (31-32). A 18’7” il secondo canestro della partita di Giachetti (5) riporta Forlì a +4, poi Benvenuti ed Oxilia (intervallati da Allen) fissano il 35-41 a 19’8”. Prima dello scoccare dei 20’, c’è spazio per una tripla di Danilo Petrovic, che manda gli spogliatoi le due squadre sul 35-44. 

Gli americani Watson e Rush aprono il terzo quarto: 35-48, Forlì comincia ad assaporare il sesto successo consecutivo. Hassan da fuori e Carlson in schiacciata riportano a -7 Caserta, poi però ‘Mo’ Watson da fuori fa 43-53. Torna al canestro Klaudio Ndoja a 26’26”, biancorossi che riescono a mantenere la doppia cifra di vantaggio. Segue Ndoja, i padroni di casa non riescono a trovare i giusti guizzi e restano a guardare giocare Forlì. Massimo vantaggio romagnolo (16) a 28’29”, dopo la tripla di Ndoja per il 46-62. 

L’ultima fase del match la aprono Bruttini (dominatore dell’area stasera) da dentro e Benvenuti da fuori area: 46-67, per un match che non ha praticamente più nulla da dire. Tutto facile per Forlì, complice anche l’infortunio rimediato da Giuri che ha limitato le risorse a disposizione di coach Gentile. Libero, poi bomba insaccata da Watson che fa 58-81 a 38’55”. Gloria anche per Campori, timeout Caserta sul 58-83 con 35” da giocare. Finisce 62-83, sesto successo consecutivo per Forlì su sei partite nel 2020. Contestazione invece dei tifosi di casa sia per la partita che per la gestione societaria.

SPORTING CLUB JUVECASERTA - UNIEURO FORLÌ 62 – 83 (21-20; 35-44; 46-62)

SPORTING CLUB JUVECASERTA: Mastroianni 2, Allen 18, Bianchi, Valentini 6, Paci 2, Carlson 10, Hassan 10, Del Vaglio, Giuri 3, Cusin 9, Gervasio, Turel 2. All: Gentile.

UNIEURO FORLÌ: Rush 11, Giachetti 7, Campori 2, Watson JR 13, Petrovic 4, Marini 2, Oxilia 3, Benvenuti 16, Bruttini 12, Ndoja 13. All: Dell’Agnello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento