Sport

La Libertas Hockey seconda in classifica: non c'è gara per il San Benedetto

Missione compiuta. Battendo con un netto 7-0 i Pattinatori Sambenedettesi, la Libertas Hockey Forlì si conferma al secondo posto del Campionato Nazionale di hockey inline di serie A2

Missione compiuta. Battendo con un netto 7-0 i Pattinatori Sambenedettesi, la Libertas Hockey Forlì si conferma al secondo posto del Campionato Nazionale di hockey inline di serie A2 a soli tre punti dalla testa della classifica, e si candida come inseguitrice più accreditata dalla capolista Trieste, ancora imbattuta in questo avvio di stagione. Il San Benedetto si presentava al “Parco Incontro” con un roster rimaneggiato a causa della pesante assenza del bomber Luca Tiburtini (influenzato) e, fin dalle prime battute, i marchigiani impostavano il match in ottica difensiva, aspettando i romagnoli nella propria metà di pista con l’intento di sorprenderli in contropiede. Coach Giorgio Karim esortava i suoi a non adattarsi all’attendismo del San Benedetto e a mantenere elevato il ritmo di gioco, senza con questo rinunciare al possesso del disco.

I forlivesi faticavano a mettere in pratica le indicazioni dell’allenatore e al sesto minuto commettevano ingenuamente penalità, concedendo agli avversari una situazione di superiorità numerica (power play). Ma proprio con l’uomo in meno la Libertas Hockey si portava in vantaggio grazie a Devis Montanari, che recuperato un disco in difesa partiva in contropiede e scartava il goalie avversario (1-0). La partita riprendeva e solo a tratti i romagnoli riuscivano ad esprimere il loro gioco, mostrando carenze soprattutto in fase conclusiva. Tra i pali il portiere Luca Regno era invece sempre pronto a sventare le iniziative avversarie, confermando l’ottimo stato di forma di questo inizio di stagione.

Passata indenne una seconda situazione di inferiorità numerica, a due minuti dalla fine del periodo la Libertas Hockey centrava il raddoppio con Luca Rosetti e sul 2-0 le squadre rientravano negli spogliatoi per l’intermezzo. Coach Karim ne approfittava per infondere nuova fiducia ai suoi e in avvio di ripresa i forlivesi apparivano maggiormente convinti delle proprie potenzialità. Dopo cinque minuti di gioco l’arbitro sanzionava i Pattinatori Sambenedettesi e con l’uomo di movimento in più i romagnoli piazzavano la terza rete della serata con Michele Rossi, che da posizione centrale infilava il disco in rete approfittando del traffico davanti alla porta avversaria (3-0).

I marchigiani accusavano il colpo ma ancora non mollavano, anche se al quarantunesimo non riuscivano a contrastare l’azione che culminava con la quarta rete della Libertas Hockey, firmata dal capitano Antonio Vestrucci su assist di Montanari (4-0). A cinque minuti dal termine l’arbitro puniva per cattiva condotta (10 minuti di penalità) il capitano del San Benedetto e i romagnoli approfittavano dell’interruzione per far avvicendare tra i pali Livio Morri a Regno. La situazione precipitava per i Pattinatori, che nell’arco di poco più di un minuto subivano tre ulteriori marcature: prima Vestrucci firmava la personale doppietta imboccato da un “cioccolatino” di Moreno Guerzoni, poi era Fabio Ricci a spedire il disco in rete, infine Andrea Bandini raccoglieva l’assist da Jacopo Marchiando per il 7-0, che quarantacinque secondi più tardi la sirena fissava come risultato finale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Libertas Hockey seconda in classifica: non c'è gara per il San Benedetto

ForlìToday è in caricamento