menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La malasorte si accanisce sul Gaetano Scirea: sconfitta e infortunio shock per capitan Enrico Solfrizzi

Piove sul bagnato: la malasorte continua ad accanirsi impunemente contro il Gaetano Scirea

Non sarà una vigilia natalizia da ricordare. Nelle gare esterne quarto arrivo in volata ed altrettante sconfitte sul filo di lana: questa volta il Gaetano Scirea capitola sotto i colpi dell’esperto tandem F.Govi-Amoni che con gli ultimi quindici punti realizzati in tandem mettono spalle al muro la generosissima squadra romagnola. La difficile –autentico eufemismo- stagione bianconera assume contorni ancon più “grotteschi” quando al 18’, in una normalissima partenza incrociata in palleggio, il capitano Enrico Solfrizzi si accascia al suolo facendo temere il peggio: con ansia si attende l’ufficiale responso degli esami strumentali in corso. ma con ogni probabilità si tratta della rottura del tendine d’Achille destro.

Tradotto in italiano: nel caso le ipotesi venissero confermate anche per l’indomito guerriero col numero 5 si tratterà di stagione conclusa, al paio di Lele Montaguti presente comunque venerdì sera nei 12. Questa pugnalata al cuore aveva avuto comunque effetti positivi al rientro dagli spogliatoi, quando gli affondi di Bracci e Rossi (gara mostruosa, 8/10 dal campo con 6/7 da tre e 6 falli subiti) siglavano uno 0-8 per il 27-34. Ottimo approccio mentale alla sfida salvezza (1- 13 al 3’30’’) con Ricci particolarmente ispirato, il diesel guelfese si mette in moto e costringe gli ospiti al solo paniere dello stesso giocatore in 6’.

Una tripla di Farabegoli prova a dare la scossa (digiuno di 6’30”, 18-20 al 14’), nell’equilibrio generale si arriva il tecnico alla panca interna che sembra spostare gli equilibri mentre l’ultima tripla di Rossi regala l’illusorio 53-58 a -3’30”. Fuoco di paglia: per l’ennesima volta nella tonnara finale dal campo solo dolori, parziale di 13-2 per un sipario amaro quanto beffardo. Piove sul bagnato: la malasorte continua ad accanirsi impunemente contro il Gaetano Scirea che, oltre a fare i conti con la settima sconfitta consecutiva, ora vede privarsi nel giro di tre mesi di due pedine fondamentali nello scacchiere degli esterni; la sosta arriva come una manna dal cielo ma servirà enorme energia per ritrovare serenità e ripartire di slancio. Verrà un giorno, in cui finalmente questa dannata stagione svolterà.

GUELFO BASKET – GAETANO SCIREA BERTINORO 66-60

(11-17; 27-26; 46-47)

GUELFO BASKET: Wiltshire 8, Bernabini e Bonetti n.e., Baccarini, Bonazzi n.e., Murati 11, Bergami 3, Musolesi 2, Pieri, F. Govi 12, Pederzini 10, Amoni 20. All.: Pavarelli

GAETANO SCIREA: En. Solfrizzi , Rossi 27, Cinti, Piazza n.e., Zambianchi, S.Ravaioli 1, Angeletti, Montaguti n.e., Ricci 12, Farabegoli 3, Bracci 17, Em. Solfrizzi. All.: Tumidei

Arbitri: Moratti e Femminella di Reggio Emilia
Tiri liberi: Guelfo 19/27, Scirea 14/21.
Usciti per 5 falli: Murati e Bracci. Fallo antisportivo a Bergami e tecnico alla panchina Guelfo. Spettatori: 250
circa

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento