menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La "maratona" della Fiorini a Caserta si chiude con due ko

Dopo una trasferta iniziata all’alba di sabato e oltre sei ore di bus la formazione forlivese rischia di non giocare a causa della pioggia caduta poche ore prima dell’incontro su Caserta

Dopo una trasferta iniziata all’alba di sabato e oltre sei ore di bus la formazione forlivese ha rischiato di non giocare a causa della pioggia caduta poche ore prima dell’incontro su Caserta. Con tre ore di ritardo è iniziata gara uno mentre gara due a pochi minuti dalla mezzanotte e le ostilità si sono chiuse alle due di notte con la Fiorini che è uscita sconfitta in entrambe le partite.

Nonostante la prestazione tutto sommato buona delle romagnole sul piano semplicemente statistico, in attacco (12 valide) e soprattutto in difesa (un solo errore in 13 inning), il line-up campano fa valere la sua maggiore potenza nel box di battuta e guadagna terreno in classifica grazie alla contemporanea doppia sconfitta interna del Bologna contro La Loggia.

Dopo il ritardo dovuto ai necessari lavori sul campo a causa del maltempo, gara uno inizia con i riflettori già accesi. In pedana vanno le straniere e Caserta può sfruttare una prestazione eccellente di Anjelica Selden, che parte fortissimo e mantiene inviolato il cuscino di prima fino al singolo di Montanari al 4° inning, mentre l'attacco campano trova il vantaggio già al primo assalto. Singolo di Bosdachin, base ball a Rolla e con due out il doppio di Tucker spinge a casa i punti del 2-0. Caserta minaccia ancora al secondo e al quarto inning, ma in entrambi i casi lascia due corridori in base senza segnare.

Intanto l'attacco romagnolo inizia a battere, ma le valide arrivano a distanza di un inning l'una dall'altra e non portano a nulla di concreto. Caserta nuovamente a segno a fine 5° ancora con Bosdachin (su singolo di Novelli) e Novelli (su doppio di Fiorio). Negli ultimi due inning Forlì prova a rispondere: al sesto, con un out, Michela Vitaliani batte valido e Tausaga viene colpita, ma Montanari resta al piatto e Pagnini è out al volo; al settimo, questa volta con zero out, arrivano due singoli consecutivi di Zauli e Stefania Vitaliani, ma Selden mantiene il controllo della partita e chiude con tre eliminazioni di fila per il 4-0 finale.

Dopo un primo incontro durato oltre due ore, gara due inizia a pochi minuti dalla mezzanotte. Tocca ai lanciatori italiani, con Caserta che manda inizialmente in pedana Carlotta Natti. Montanari batte un doppio già al primo inning, ma rimane in seconda sullo strike-out di Pagnini che forza il cambio campo. Inversamente rispetto a gara uno, stavolta è Mara Papucci a eliminare i primi 9 battitori affrontati, mentre l'attacco bianco-azzurro muove finalmente il tabellone al secondo (Giorgi su valida di Laghi) e al terzo inning (Michela Vitaliani su valida di Montanari).

Le mazze di casa rispondono a fine quarto (Novelli su triplo di Rolla) ma a inizio 5° arrivano altri due punti per la Fiorini: dopo una base ball a Michela Vitaliani e due singoli di Montanari e Pagnini (RBI), il manager di casa manda in pedana Brandi a sostituire Natti. L'avvio non è agevole per il rilievo casertano, che inizia con due basi ball a Zauli e Stefania Vitaliani (per il punto di Montanari), ma sulla rimbalzante di Giorgi a basi piene arriva il terzo out, sul 4-1 per la Fiorini. Tuttavia, nella seconda metà della partita l'attacco di casa ritrova continuità e confeziona una rimonta segnando in ciascuna delle ultime tre riprese, mentre Brandi dopo le difficoltà di inizio quinto sbarra la strada all'attacco forlivese e si fa sentire anche in attacco, segnando sia a fine 5° che all'ultimo attacco, aperto proprio da un suo doppio fra gli esterni. Il rilievo pareggia sul singolo a basi piene di Bosdachin e subito dopo Novelli viene colpita dal lancio, per il punto del definitivo 5-4.

La lunga trasferta finisce alle 9,30 del mattino, dopo ben 27 ore dalla partenza di sabato, in quel di Forlì con l’amaro in bocca per una possibile vittoria, come la settimana prima contro il Legnano, sfumata all’ultimo inning. Negli altri incontri, detto del sorpasso del La Loggia alle spalle della capolista, la sorpresa più grande arriva da Montegranaro, dove la doppia sconfitta del Bollate complica notevolmente le chance di qualificazione delle lombarde, ormai testa a testa con il lanciatissimo Museo d'Arte Nuoro, inattivo a causa del turno di riposo. Una vittoria a testa fra Legnano ed Hornets nell'unico pareggio di giornata, che alla luce delle due sconfitte del Bollate lascia ancora aperto qualsiasi scenario in vista delle semifinali.

GARA UNO
Fiorini Forlì.......... 000 000 0 -  0  5  0
DES Caserta......... 200 020 X -  4  7  0

LANCIATORI:

VINCENTE Selden 7 rl, 5 bv, 11 k

PERDENTE Reynolds 6 rl, 7 bv, 4 pgl, 5 bb, 7 k

NOTE: Wiginton 2/4; Fiorio 1/2 con un doppio, 1 rbi.
GARA DUE

Fiorini Forlì.......... 011 020 0 -  4  7  1
DES Caserta......... 000 111 2 -  5 10  1
LANCIATORI:
VINCENTE Brandi 2.1 rl, 1 bv, 0 punti, 2 bb, 1 k Partente (Caserta) Natti 4.2 rl, 6 bv, 4 punti, 3 pgl, 2 bb, 3 k PERDENTE Papucci 6.1 rl, 10 bv, 4 pgl, 1 bb, 4 k
NOTE: Montanari 4/4, 1 rbi; Novelli 2/3, 1 rbi; Seguella 2/3.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento